Archivio di luglio 2008

Presentazione del numero 30

mercoledì 16 luglio 2008

Fervono i lavori per il G8 a La Maddalena, e le condanne per quello di Genova: ma Berlusconi ha già previsto interventi sulla Giustizia, e con Scajola promette una vendetta radioattiva. A loro dedichiamo la nostra riflessione nucleare. Pochi soldi, bassa istruzione, niente lavoro, molte impronte, in spiaggia si paga: il dialogo è un gesto eroico. Che musica e arte ci siano di sollievo. Contributi di Gianni Loy, Marco Ligas, Nicola Culeddu, Raffaello Ugo, Marcello Madau, Mario Cubeddu, Cenzo Defraia, Elvira Corona, Giulio Angioni, Chiara Fabrizi, Francesco Cocco, Ugo Ugo, Bastiana Madau, Costantino Cossu. Buona lettura.

Quando è guerra, è guerra per tutti?

mercoledì 16 luglio 2008

homeless
Gianni Loy

Appena qualche settimana fa si rifletteva sulla pesante perdita del potere d’acquisto. Politici d’ogni colore, imprenditori e finanzieri dichiaravano di unirsi al coro di chi giudicava insostenibili gli attuali livelli salariali ed immaginava politiche (altro…)

Soru e l’atto dovuto

mercoledì 16 luglio 2008

Soru
Marco Ligas

Il presidente Soru ha promulgato la legge statutaria motivando la sua scelta come un atto dovuto. Mi sembra una decisione discutibile perché l’esito referendario dello scorso autunno e le leggi esistenti (in particolare l’articolo 15 dello statuto e la legge sul referendum (altro…)

Insicurezza nucleare

mercoledì 16 luglio 2008

Esplosione nucleare
Nicola Culeddu

Nei giorni scorsi L’Autorità francese per la sicurezza nucleare (Asn) ha ordinato oggi alla società Socatri di sospendere una parte delle attività nella sua centrale atomica Tricastin a seguito di una”perdita” di 75 chili di uranio. Gli organi di informazione “allineati” si sono ben guardati (altro…)

L’impronta culturale

mercoledì 16 luglio 2008

Fingerprints
Raffaello Ugo

Gli italiani non sono razzisti, è noto. Lo ripetono soprattutto gli italiani. Personalmente provo una certa simpatia per il ministro Maroni con quei buffi baffi e quello strano sorriso o qualunque cosa sia. Maroni suona il giazz, come il mio dentista. Una volta gli ho anche morso (altro…)

Ultima spiaggia

mercoledì 16 luglio 2008

beach
Marcello Madau

Bellezze panoramiche, spiagge, nuraghi, tradizioni. In questi decenni l’accresciuto impatto antropico, la fine del modello petrolchimico, l’irrompere dell’industria del tempo libero e della riscoperta dei luoghi ha posto nuovi problemi di tutela. La tassa di accesso alle spiagge (altro…)

La catastrofe della scuola sarda

mercoledì 16 luglio 2008

school
Mario Cubeddu

Per una serie di ragioni questi ultimi anni hanno visto un’attenzione inedita alle condizioni del sistema dell’istruzione in Sardegna. Un decentramento di tipo “federale” che si afferma nei vari campi in maniera strisciante coinvolge sempre di più il sistemaideologico veicolato dalla scuola (altro…)

La crisi senza fine

mercoledì 16 luglio 2008

Anniversario
Cenzo Defraia

Con l’avvicinarsi dell’autunno le tre confederazioni sarde si preparano a lanciare un nuovo sciopero generale. L’ultimo mi pare sia stato fatto in dicembre 2007, di sabato! Le richieste generiche e molteplici riguardavano, allora, le problematiche del sistema industriale sardo (altro…)

Maskar e Borori

mercoledì 16 luglio 2008

Bambini rom
M.Mad.

Apprendiamo, mentre questo numero è appena uscito, la bella notizia del libretto di Giovanni Oliva Maskar e Borori (Fra gli alberi di pino): Giovanni vi ha raccolto, rielaborandole, le storie che ha raccontato con passione, poesia e senso civile per il Manifesto Sardo. Si parla dei Rom, in particolare della comunità romá khorakhané algherese. Il suo lavoro è per ora semiclandestino (non si allarmi il ministro Maroni: Giovanni ha pronto, all’occorrenza, un tampone per le impronte), ma si trova già nelle librerie algheresi. Grazie Giovanni, e a presto.

Impronte dal mondo

mercoledì 16 luglio 2008

festa
Elvira Corona

“Si dà erroneamente poco credito all’indifferenza, ma essa è un fattore che opera potentemente nella storia”. Sono parole di Antonio Gramsci datate quasi un secolo fa ma più che mai attuali oggi, in questa assurda estate 2008 che sarà ricordata – grazie al governo italiano (altro…)

Gli italiani sono (diventati) razzisti? (2)

mercoledì 16 luglio 2008

Razzismo
Giulio Angioni

La cultura antropologica di sinistra è, anche suo malgrado, responsabile della divulgazione dell’idea che l’atteggiamento razzista, cioè infe­riorizzante verso l’altro, l’etnocentrismo più in generale, sia qualcosa di universale, qualcosa di biologico, di geneticamente ereditario, che avremmo tra l’altro (altro…)

Come un rifugiato

mercoledì 16 luglio 2008

refugees
Chiara Fabrizi

Londra. Il 20 giugno si è celebrata la giornata mondiale dei rifugiati. Migliaia di manifestazioni si sono svolte nelle piazze delle grandi città al fine di dare un’eco e una sostanza a questa giornata. In effetti, non si legge e non si sente granché circa le condizioniin cui versano (altro…)

Riprendere il dialogo tra laici e credenti

mercoledì 16 luglio 2008

dialogo
Francesco Cocco

Credo vada dato atto all’ex presidente della Camera, Fausto Bertinotti, d’aver posto particolare attenzione ai temi della spiritualità, e particolarmente ai valori del dialogo tra laici e credenti. E’ questa una linea strategica che si riallaccia alla migliortradizione del PCI. (altro…)

Sentenze su Tuvixeddu

mercoledì 16 luglio 2008

tuvixeddu1.jpg
Ci rivedremo a Filippi!

Quel magico colle

mercoledì 16 luglio 2008

Tuvixeddu

Tra gli eventi che segnaliamo nella rubrica ‘Vissi d’Arte’, ce n’è uno speciale, un’installazione di Andrea Nurcis che riguarda Tuvixeddu. Non ne conosciamo forma, tecnica, impatto, ma esso si inserisce in una crescente sensibilità artistica al territorio. (altro…)

Minima 10.

mercoledì 16 luglio 2008

Costantino Cossu

Il professor Edoardo Sanguineti sull’Unità di martedì 15 luglio: «Oggi il proletariato è quasi tutto il genere umano». Il professor Guido Rossi su La Stampa dello stesso giorno: «Questo capitalismo è al capolinea». Proletariato? Capitalismo? Che succede?

Ethic music from Sardistan

mercoledì 16 luglio 2008

sardità
Bastiana Madau

Musica e pensiero, oltre le gabbie etnocentriche che imbrigliano l’arte, le terre e l’abitare il mondo. Musica non etnica, bensì – con provocazione fonetica e filosofica lieve – etica, in simpatia con i popoli stanziali o erranti del mondo. Così nel nuovo cd intitolato (altro…)

Vissi d’arte 30.

mercoledì 16 luglio 2008

Vissi d’Arte

Mostre tradizionali, installazioni e ricerca del territorio per le prossime due settimane.

Isola dell’Asinara, Festival ‘Pensieri e parole’, a cura di CineArena (direzione artistica di Antonello Grimaldi e Sante Maurizi). Nuovo Carcere Paradiso: film nel supercarcere dell’Asinara (Fornelli).
26 luglio, ore 21: Die dünnen Mädchen (le ragazze esili) di Maria T. Camoglio (prima nazionale); (altro…)

Presentazione del numero 29

martedì 1 luglio 2008

C’è di che essere preoccupati: quella in atto, da svolta autoritaria si sta mostrando deriva fascista e xenofoba, pericolosa perché entrata nel sangue della gente. L’infamia delle impronte sui bimbi non è inferiore, per ferocia e perfidia, ad una misura hitleriana. Anche stavolta vi proponiamo un viaggio critico sui temi del lavoro, della cultura, dello sfruttamento, della discriminazione: senza dimenticare la forza di sorridere. Scritti di Marcello Madau, Marco Ligas, Manuela Scroccu, Giulio Angioni, Raffaello Ugo, Elvira Corona, Giuseppina Manca di Mores, Annamaria Janin, Bastiana Madau, Davide Zanza, Costantino Cossu. Buona lettura.