Archivio di maggio 2009

Strage al petrolchimico. Era già sotto inchiesta

mercoledì 27 maggio 2009

saras.jpg

Costantino Cossu

Pubblichiamo l’articolo uscito nei giorni scorsi su ‘Il Manifesto’

La Saras uccide.Nella fabbrica petrolchimica di Sarroch, di proprietà di Gianmarco e Massimo Moratti, ieri tre operai di una ditta esterna, la Comesa srl, che facevano lavori dimanutenzione in un grande serbatoio per il gasolio, sono morti avvelenati da esalazioni probabilmente di azoto. Si chiamavano Bruno Muntoni, 52 anni, Daniele Melis, 26 anni, e Pierluigi Solinas, 27 anni. (altro…)

Non moriremo democristiani

domenica 24 maggio 2009

tesi2.jpg

Gheddafi Dottore in Legge

M.M.

Eppure c’è qualcosa di sbagliato, moralistico e inadeguato nella pur comprensibile reazione di tante persone, molte per bene, non pochi compagni, alla proposta dell’Università degli Studi di Sassari (che sembrerebbe doversi arenare in un errore formale della delibera del Senato Accademico) di conferire la laurea honoris causa a Gheddafi. (altro…)

Il numero 50

sabato 16 maggio 2009

Non sarà inutile, a livello europeo, battersi per andare a sinistra e cercare di sconfiggere l’infamia razzista del nostro governo. Non fermiamoci semplicemente a discuterne, ma lanciamo iniziative pubbliche di denuncia e, se occorre, di disobbedienza civile.
Abbiamo aperto una riflessione su questa particolare scadenza elettorale chiedendo un intervento alle due formazioni di sinistra in campo, Sinistra e Libertà (Sinistra Democratica, Verdi, vendoliani, Socialisti) e la Lista comunista e anticapitalista (Partito dei Comunisti Italiani, Rifondazione Comunista, Socialismo 2000 di Cesare Salvi, Consumatori uniti). Dedichiamo in questo numero un’attenzione speciale alla legge statutaria, ai temi urbani, con interventi da Alghero, Sassari e Cagliari. Altri contributi spaziano dalle mani d’oro del G8 all’energia eolica, dall’attacco al lavoro cognitivo e al sistema dell’istruzione pubblica ad emergenti desideri di fuga, e il ricordo di Georges Lapassade, illustre etnografo e pedagogista francese che amava il Marocco, il Salento, la Sardegna. Buona lettura
.

Contributi di Marco Ligas, Gianni Loy, Nichi Vendola, Marcello Madau, Peppino Loddo, Valeria Piasentà, Manuela Scroccu, Raffaello Ugo, Igino Panzino, Joan Oliva, Enrico Lobina, Bruno Caria, PierLuigi Carta, Salvatore Panu, Mario Cubeddu.

I razzisti del terzo millennio

sabato 16 maggio 2009

carro_da_vacche.jpg

M.L.

Se fossero vissuti negli anni ’30 avrebbero firmato loro le leggi razziali.

Dal Testo del Manifesto della Razza (legge del 1938).

*E’ necessario fare una netta distinzione fra i mediterranei d’Europa (occidentali) da una parte e gli orientali e gli africani dall’altra. Sono perciò da considerarsi pericolose le teorie che sostengono l’origine africana di alcuni popoli europei e comprendono (altro…)

Dagli all’untore

sabato 16 maggio 2009

01.jpg
Gianni Loy

Il pendolo oscilla tra xenofobia e razzismo. Cioè tra indiscriminata avversione nei confronti dello straniero e tendenza “suscettibile di assurgere a teoria o di esser legittimata dalla legge” che fondandosi sulla presunta superiorità di una razza “favorisca o determini  discriminazioni (altro…)

Elezioni Europee

sabato 16 maggio 2009

02.jpg
Redazionale

Il 6 e il 7 giugno si vota per il rinnovo del Parlamento Europeo. La proposta fatta da tanti elettori ai partiti della sinistra perché si arrivasse ad una lista unica non è andata avanti. È prevalsa l’esigenza di presentarsi all’elettorato con degli schieramenti autonomi, (altro…)

Non un partito ma un partire

sabato 16 maggio 2009

03.jpg
Nichi Vendola

La crisi della sinistra, la sua scomparsa dal panorama istituzionale e dall’agenda dei media, impone una forma nuova di impegno per chi non si arrende all’afasia dei valori di libertà, uguaglianza, fraternità. Già, a questo siamo: alla necessità di riaffermare valori sempiterni, (altro…)

Paesaggi elettorali

sabato 16 maggio 2009

mm.jpg
Marcello Madau

Elezioni: è probabile che nella pratica della democrazia sia un vero e proprio errore focalizzarsi troppo su questo aspetto sempre più formale  trascurandone altri che mi sembrano decisamente più importanti. Questo discorso vale anche per un’Europa che ha finora pesantemente (altro…)

Una legge sbagliata

sabato 16 maggio 2009

M.M.

La Corte costituzionale ha annullato la Legge statutaria. Siamo soddisfatti di questa decisione perché abbiamo sempre ritenuto quella legge un pericolo per la democrazia, ancora più grave perché provocato da una decisione delle formazioni (altro…)

Comunicato stampa su tagli classi e organici

sabato 16 maggio 2009

05.jpg
Peppino Loddo*

Nell’inutile incontro odierno sugli organici della scuola sarda, avuto con la Direzione Scolastica Regionale, abbiamo appreso di come, in Sardegna, l’Amministrazione Scolastica sia più realista del re. Mentre si approssima a gestire le operazioni relative agli organici delle Scuole (altro…)

Scuola e potere

sabato 16 maggio 2009

06.jpg
Valeria Piasentà

“L’indipendenza dell’istruzione fa parte dei diritti della specie umana” (Jean-Antoine- Nicolas de Caritat, marchese di Condorcet. Rapporto sull’Istruzione Pubblica. Parigi 1792) I tagli finanziari alla scuola hanno sollevato le protestedi chi nella scuola vive. Ma quelle voci (altro…)

La bella gioventù

sabato 16 maggio 2009

07.jpg
Manuela Scroccu

Gioventù e bellezza sono per il Presidente del Consiglio quello che la cipria e i profumi erano per i nobili delle corti del Settecento: un modo efficace per far apparire fresco e profumato un corpo maleodorante e corrotto. E’ per questo che non ha destato stupore, e tantomeno sdegno (altro…)

Notizie

sabato 16 maggio 2009

mariuccia11.jpg

La torre di guardia

sabato 16 maggio 2009

panzino.jpg
Igino Panzino

Siamo più volte intervenuti, sia redazionalmente che ospitando contributi, sui temi urbani e in particolare su quelli legati al rapporto fra conservazione e fruizione attiva e partecipata. Un’artista sardo noto e militante come Igino Panzino si è misurato (altro…)

Babbauzzu

sabato 16 maggio 2009

09.jpg
Joan Oliva

Dove si narra di un’amministrazione comunale ambientalista tormentata da insetti ed altre bestioline. I fatti si svolgono in Sardegna. Notizie su Babbauzzu si possono trovare in coda al racconto. Dedicato ai bambini con i pidocchi fra i capelli e agli adulti con i grilli in testa (altro…)