Archivio di marzo 2010

Una scuola per il Cile

giovedì 25 marzo 2010

terremoto_aa

Ancora una volta la terra ha tremato in un paese ad alto rischio sismico.Il terzo terremoto negli ultimi 50 anni di 8,8 gradi della scala Richter, più forte di quello dell’Aquila e di Haiti. Il paese ha retto alla forza devastante del sisma proprio perché ha (altro…)

Il numero 70

martedì 16 marzo 2010

L’assenza di lavoro e di progettualità è alla radice della crisi attuale della Sardegna (Marco Ligas, Difendere la legalità, difendere il lavoro), ma grandi opere e grandi eventi vengono scritte – ‘per quanto voi vi crediate assolti siete lo stesso coinvolti’, (altro…)

Difendere la legalità, difendere il lavoro

martedì 16 marzo 2010

ligas

Marco Ligas

L’imbarbarimento della politica ci rende ripetitivi, ma non possiamo non sottolineare come gli scenari della crisi che il paese attraversa siano carichi di pericoli che minacciano la vita democratica. Non c’è retorica in questa affermazione, e non ci sono falsi allarmismi. (altro…)

G8, La Maddalena e la cultura negata

martedì 16 marzo 2010

camarda

Ignazio Camarda

L’inchiesta di Repubblica e le ben più corpose iniziative delle procure sui lavori del G8 a La Maddalena hanno avuto il pregio di avere messo in luce in modo chiaro cose che stavano sotto gli occhi di tutti, ma di cui non tutti, evidentemente, ne avevano considerato (altro…)

Tuvixeddu, una conversione bipartisan

martedì 16 marzo 2010

tuvixeddu-red

Red

L’acquisizione al patrimonio pubblico di un’area dai rilevanti contenuti culturali e paesaggistici è sempre da salutare con favore. Soprattutto se si tratta di Tuvixeddu. E’ perciò un passo avanti quello che è stato fatto nel Consiglio Regionale della Sardegna mediante (altro…)

Sardi feudatari

martedì 16 marzo 2010

stiglitz

Alfonso Stiglitz

Comente a bois, Barones, / Sa cosa anzena est passada? / Cuddu chi bos l’hat dada / Non bos la podiat dare. (Come a voi, Baroni, / La cosa altrui è passata? / Chi ve l’ha data / Non ve la poteva dare).
Questi versi dell’Inno Sardo mi ritornano in mente (altro…)

Un italiano vero

martedì 16 marzo 2010

Gorilla

Notti padane: secessione o resistenza

martedì 16 marzo 2010

piasentà

Valeria Piasentà

12 marzo, campagna elettorale della Lega Nord a La Spezia: il ministro Calderoli propone un patto di coalizione fra le quattro grandi regioni del Nord e avvisa Piemonte e Liguria che dovranno allearsi «con noi» (Veneto e Lombardia) per non diventare (altro…)

Non c’è olivo senza spine

martedì 16 marzo 2010

Alice Sassu

Vi presentiamo in questo numero un interessante documento filmato, che mostra l’azione del volontariato internazionale a favore del popolo palestinese, espropriato persino del diritto di piantare ulivi, concesso invece alle organizzazioni civili dell’Occidente. (altro…)

Le torri, i metalli, il mare

martedì 16 marzo 2010

Grutt'acqua

Marcello Madau

Le torri, i metalli, il mare. Storie antiche di un’isola mediterranea”, edito da Carlo Delfino, è un viaggio marino, sardo e mediterraneo, con il quale Paolo Bernardini, a lungo direttore archeologo della Soprintendenza cagliaritana e ora docente universitario, (altro…)

Chi controlla i difensori del paesaggio?

martedì 16 marzo 2010

deliperi

Stefano Deliperi

Uno dei ruoli più importanti per la salvaguardia dei beni ambientali e per la loro corretta gestione è certamente quello dei responsabili degli Uffici statali (Soprintendenze per i beni architettonici e paesaggistici) e regionali (Servizi per la tutela paesaggistica) nell’Isola. (altro…)

Frontiere, Migranti e Rifugiati

martedì 16 marzo 2010

reka

Suzanne Fernandez

Sono lieta di annunciarvi la presentazione della mostra “Frontiere, Migranti e Rifugiati”, che si terrà al Rettorato (via Università, 40) dal 15 al 19 marzo, con inaugurazione il 16 marzo alle 16.30. La mostra è composta da 20 carte disegnate a mano da Philippe (altro…)

Sacros Ufitzios

martedì 16 marzo 2010

piras

Natalino Piras

La notizia è che l’altro ieri un maestro elementare, supplente, è stato licenziato da una scuola di Pordeneone, in Friuli, perché, lui napoletano, parlava in napoletano ai bambini. Espressioni del tipo: “Settati, piccì”. Il clamore attualmente in corso non fa (altro…)

Silenziosamente intellettuali

martedì 16 marzo 2010

tronci

Francesco Tronci

Il momento del dibattito è uno dei presupposti fondamentali dell’agire politico. In esso vengono messi alla prova lo spessore e la capacità di persuasione dei processi che riguardano la conoscenza del mondo ( per modificarlo) nelle sue diverse fasi: l’analisi, il (altro…)

Laghi, oro e cunette

martedì 16 marzo 2010

cubeddu

Mario Cubeddu

A scuola ci insegnavano a ripetere con orgoglio che il lago Omodeo era il bacino artificiale più grande d’Europa. Nel frattempo la nuova diga ha consentito di raddoppiare il contenuto d’acqua e l’estensione del lago, ma chissà se  è ancora il più grande del nostro (altro…)

Acqua diseguale

martedì 16 marzo 2010

carta

Pierluigi Carta

“Da qui a dieci anni, più alcun uomo, donna o bambino, si coricherà la sera soffrendo la fame”, affermava nel 1974 Henry Kissinger, il Segretario di Stato americano, in occasione della prima Conferenza Mondiale dell’Alimentazione. Trentacinque anni (altro…)

Di cani e di tetti

martedì 16 marzo 2010

rando

Valerio Rando

“I cani là fuori” dovrebbe essere una raccolta di undici racconti edita da NEO nella collana Iena. È quasi un romanzo frammentato però, diviso ed unito nelle vicende di personaggi che non incontrandosi si sfiorano. Le storie sono separate da dieci brevi brani che uniscono (altro…)

Una bella democrazia

sabato 6 marzo 2010

587px-Medusa_by_Carvaggio

Il governo vara il decreto salva liste e il presidente Napolitano lo firma. Un altro passo verso la sconfitta della democrazia. Intanto i diritti del lavoro diventano sempre più evanescenti: viene liquidato nei fatti anche l’articolo 18.
Su questi temi proponiamo due articoli apparsi sul Manifesto di venerdì 5 marzo.

Inciviltà politica

venerdì 5 marzo 2010

Gianni Ferrara

È genetica, perciò strutturale, assoluta e irrimediabile l’incompatibilità di Berlusconi e del berlusconismo con le regole. Incompatibilità che si dimostra clamorosamente anche in questa occasione. L’invalidità delle candidature del Pdl agli organi delle (altro…)

Articolo disciolto

venerdì 5 marzo 2010

566px-Bouchot_-_Le_general_Bonaparte_au_Conseil_des_Cinq-Cents
Sara Farolfi

Il sociologo del lavoro Luciano Gallino stigmatizza i ritardi della politica (il Pd) e del sindacato (la Cgil) nel reagire al duro attacco del governo ai diritti del lavoro e all’articolo 18. Lo sciopero del 12? «Un parlare d’altro» «C’è stata una sottovalutazione, non (altro…)

Terra murata

mercoledì 3 marzo 2010

manifesto-sardo.-alice.

Alice Sassu

Un’altro drammatico resoconto dalla Palestina per il Manifesto Sardo e i suoi lettori.
Il finimondo. Pioggia, diluvio, da giorni il caldo è passato e le acque sono sempre più agitate. Israele alza la tensione, sempre più, senza pudore, e i media occidentali tacciono, come sempre. (altro…)

Tutti clandestini, tutti cittadini

martedì 2 marzo 2010

fusione

Redazionale

La risposta c’è stata. Forte, persino allegra e vivace nonostante la drammaticità della situazione sociale, l’abominio del razzismo e della discriminazione. Anche in Sardegna. Soprattutto a Sassari, con un migliaio di persone in corteo, diventate almeno 1500 (altro…)

Il numero 69

lunedì 1 marzo 2010

Il governo usa la violenza per imporre le sue decisioni destinate a sconvolgere gli equilibri naturali dei territori (Marco Ligas e Raffaello Ugo). Sul gasdotto Galsi c’è da cambiare parecchio (Stefano Deliperi) sebbene il premier continui a usare il governo come un’azienda (Bruno Caria). Intanto politica e spettacolo nelle intenzioni del potere tendono a convergere (Valeria Piasentà), per fortuna c’è chi fa altro: un insieme di giovani ha intrapreso una marcia che ha attraversato tutto il mondo, per difendere un’idea, forse un po’ utopica, finalizzata a costruire un mondo libero da guerre (Angelo Baracca e Emilia Giorgetti) e dove siano garantiti i diritti dei migranti (Gianni Loy). La poetessa e giornalista eritrea Elisa Kidané propone per il 2011 il Nobel per la pace alle donne africane (Manuela Scroccu). Continua la ricerca (di Alfonso Stiglitz) sull’identità dei sardi mentre precipita la crisi della scuola (Angelo Morittu) e alcune voci rimangono inattuali (Natalino Piras). Buona lettura.

Ieri in Val di Susa domani nel Cirras

lunedì 1 marzo 2010

ligas

Marco Ligas

È autorevole e determinato il nostro governo: non saprà arginare la corruzione, non riuscirà a sconfiggere la disoccupazione ma mostra una grande capacità nell’uso della violenza contro le popolazioni che cercano di contrastare la devastazione del (altro…)

Sorpresa al Giro

lunedì 1 marzo 2010

giroditalia3