Archivio di maggio 2011

Una fase nuova

mercoledì 25 maggio 2011

Marco Ligas

Cagliari, una città considerata sonnolenta e anche remissiva, ha dimostrato come sia possibile avviare un processo che veda i suoi cittadini, e non più i soliti gruppi di potere con le reti clientelari ad essi legati, protagonisti di una nuova fase politica. (altro…)

Inversione di tendenza?

martedì 17 maggio 2011

Red
Davvero questa tornata elettorale ha dato una spallata decisiva al berlusconismo? Forse è ancora presto per dirlo, ma certamente ha assestato un colpo di non lieve entità a Berlusconi, alla sua arroganza, al suo populismo mediatico, alla corruzione praticata come sistema (altro…)

Le scorie sotto il letto

lunedì 16 maggio 2011

Il referendum consultivo contro il nucleare e le sue scorie in Sardegna ha superato il quorum del 33%, raggiungendo ieri sera il 40%.
Domani inseriremo un commento completo su questi dati ed una lettura preliminare dei risultati delle elezioni (altro…)

Il numero 98

lunedì 16 maggio 2011

Le scorie sotto il letto (Red), Connessioni (Marcello Madau), Quale unità (Mauro Piredda), Mares serrados a muru (Stefano Deliperi), Teatrocrazia e questione di numeri (Pierluigi Carta), Primavera araba (Nicola Melis), Notti padane. Papaveri e papere (Valeria Piasentà), Aggiungi un posto a tavola, Indignamoci. Oppure no (Manuela Scroccu), Cinque domande (Alfonso Stiglitz), Quanti Sudan? (Francesco Mattana), Nel mio mondo non esistono clandestini (Joan Oliva), Il noce a Garibaldi (Rita Atzeri), Ad ogni cosa il suo nome (Roberto Mannai), Pintor, il manifesto e la sezione Lenin (Anna Maria Pisano).

Buona lettura.

Connessioni

lunedì 16 maggio 2011


Marcello Madau

E’ possibile, osservando il rapporto tra programmi politici e beni culturali e paesaggistici, cogliere indicazioni interessanti su un problema assai delicato e importante, come quello del rapporto fra politica e intellettualità, natura e profilo delle stesse. Non è che in queste elezioni (altro…)

Quale unità?

lunedì 16 maggio 2011


Mauro Piredda

A pochi giorni dallo sciopero generale della Cgil che ha visto sfilare migliaia di lavoratori delle diverse categorie negli otto centri dell’isola, la Cagliari del 12 maggio scorso (e tutti noi anche il giorno seguente tramite i media) ha avuto modo di assaporare la rabbia di un altro (altro…)

Mares serrados a muru

lunedì 16 maggio 2011

Stefano Deliperi

Il Ministro dell’economia Giulio Tremonti dovrebbe imparare dal premier conservatore britannico David Cameron. David Cameron, il premier britannico, è un sano conservatore, non è un cretino.    Ne ha dato prova nel febbraio scorso cambiando idea sul contestatissimo (altro…)

Notti padane. Papaveri e papere

lunedì 16 maggio 2011

Valeria Piasentà

Elezioni amministrative: Bossi a Varese e Bologna dichiara «la Lega ha il Paese quasi completamente nelle sue mani». E’ vero. I politici della Lega Nord hanno saputo far fruttare il gruzzolo di voti moltiplicandolo ben oltre i numeri (altro…)

Teatrocrazia e questioni di numeri

lunedì 16 maggio 2011

Pierluigi Carta

L’Italia politica continua a pascere nella sua mediocrità quotidiana, tra promesse, battagliucce istituzionali urlate a mezza voce, rievocazioni di capri espiatori e triti scandali usati da termometro, per misurare il buono stato di salute cattolica che permea il paese. Che (altro…)

Primavera araba

lunedì 16 maggio 2011

Nicola Melis*

Dal momento in cui è cominciata fino ad oggi, la così detta “primavera araba” ha suscitato in genere nell’opinione pubblica uno stupore e un’incapacità diffusa di prevederne il risultato finale. In questo senso, le opinioni degli osservatori sono le più disparate e per (altro…)

Indignamoci. Oppure no

lunedì 16 maggio 2011


Manuela Scroccu

Un piccolissimo libro di 30 pagine, o poco più, dal titolo “Indignez-vous!”, pubblicato da una sconosciuta casa editrice di Montpellier, la Indigène éditions (tradotto in Italia dalla add editore con il titolo “Indignatevi”, € 5,00 ) ha sconvolto la Francia. L’autore è Stéphane Hessel, (altro…)

Cinque domande

lunedì 16 maggio 2011

Alfonso Stiglitz

Il 25 marzo scorso un gruppo di ventisette intellettuali riuniti a Seneghe ha prodotto un documento contenente cinque domande per i sardi. La scelta, fatta in preparazione del 28 aprile, Sa die de sa Sardigna, festa un po’ in ribasso dei Sardi, non è casuale ma (altro…)

Quanti Sudan?

lunedì 16 maggio 2011

Francesco Mattana

E’ la terza chiacchierata che organizziamo coi ragazzi africanisti del dipartimento di Scienze politiche, e stavolta si è parlato di Sudan. Pardon, dei Sudan, e nelle righe che seguono si chiarirà perchè ne parliamo al plurale. Il ringraziamento, per questo capitolo sudanese, va (altro…)

Aggiungi un posto a tavola

lunedì 16 maggio 2011

Nel mio mondo non esistono clandestini

lunedì 16 maggio 2011

Giovanni Oliva

Sono alla ricerca dei nostri comuni progenitori.
Unico indizio: l’oblio.
Duemila anni fa Yeshua di Natzret sembra non aver lasciato impronta.
Ancora oggi gli negano il permesso di soggiorno. (altro…)

Il noce e Garibaldi

lunedì 16 maggio 2011

Rita Atzeri

“Quando mi parli ti trasogninei tuoi suoni, mi guardi e non ti accorgi che sto per affogare. Mi lasci solanel mio schiumoso mare.” E’ una quartina di uno splendido libro di poesie di Patrizia Cavalli, “Sempre aperto teatro”, edizioni Einaudi.Le parole… con quanta leggerezza (altro…)

Ad ogni cosa il suo nome

lunedì 16 maggio 2011

Roberto Mannai*

Lo scorso aprile l’Alta Commissione elettorale ha dichiarato ineleggibili 12 candidati indipendenti curdi alle elezioni politiche che si terranno il prossimo giugno in Turchia. Fra costoro vi è la donna simbolo della lotta per la democrazia, Leyla Zana.Il Partito per la (altro…)

Pintor, il manifesto e la sezione Lenin

lunedì 16 maggio 2011

Anna Maria Pisano

Nel 1977 Luigi Pintor ha rilasciato ad Anna Maria Pisano, moglie di Salvatore Chessa, uno dei fondatori del Manifesto in Sardegna, l’intervista che pubblichiamo. Perché la presentiamo dopo tanto tempo? Non solo per la sua attualità (nonostante siano passati quasi 35 anni), ma soprattutto perché mette in (altro…)

Voto nucleare

venerdì 13 maggio 2011

Red

Si percepisce nell’aria che questa è una fase molto delicata, attraversata com’è da un attacco generale alla legalità democratica da parte del governo, da una crisi assai profonda nel tessuto sociale della Sardegna.
Elezioni che si esprimono in molti (altro…)