Archivio di marzo 2012

Sciopero addio, l’Ue ci prova

mercoledì 28 marzo 2012

Loris Campetti

La risoluzione Barroso è in discussione al parlamento europeo. Ma Strasburgo non può modificare il testo: prendere o lasciare L’Europa vuole rendere «compatibili» le proteste dei lavoratori con le regole del mercato unico. La proposta riprende un documento preparato dal (altro…)

L’arroganza non si coniuga con la sobrietà

venerdì 23 marzo 2012

Marco Ligas

Il professore ha completato l’opera. Non voleva essere da meno di Marchionne, l’uomo ritenuto capace di ridimensionare l’influenza che la cultura marxista ha esercitato nel nostro paese. Lo ha persino superato, pur in un rapporto di complementarietà, (altro…)

mercoledì 21 marzo 2012

Il numero 118

venerdì 16 marzo 2012

E l’acqua sembrava leggera (Gianni Loy), Lo sciopero e la crisi (Marco Ligas), L’estinzione della democrazia (Gianni Ferrara), Archeologia partecipata (Marcello Madau), L’eterno fascismo italiano (Valeria Piasentà), Far West (Stefano Deliperi), Roba da matti (Roberto Loddo), Mastru Juanne o la ballata della fame (Natalino Piras), Sos pacubenes (Graziano Pintore), Biblioteca Satta: un lungo stato di crisi (Red).

Buona lettura.

E l’acqua sembrava leggera

venerdì 16 marzo 2012

Gianni Loy

Sarà stanchezza. Sarà rassegnazione.  Anche la morte passa distratta sulle prime pagine dei giornali. Non tutte le morti, per la verità.  Il delitto, il mistero, il dubbio, il sospetto, ancora son capaci di suscitare curiosità, non di radomorbosa, che si alimenta (altro…)

Lo sciopero e la crisi

venerdì 16 marzo 2012

Marco Ligas

In ventimila hanno partecipato allo sciopero generale dell’industria e dei servizi indetto da Cgil, Cisl e Uil il 13 marzo. È stato il quarto negli ultimi tre anni. Non è ordinaria amministrazione, è il segnale di un malessere profondo, interminabile. Talvolta si ha (altro…)

L’estinzione della democrazia*

venerdì 16 marzo 2012

Gianni Ferarra

Il «fiscal compact» europeo e il pareggio di bilancio inserito nella Costituzione cancelleranno i diritti. I diritti, infatti, costano. E se lo stato non potrà più indebitarsi, lo scandalo della ricchezza dei singoli contro la povertà del pubblico sarà sancito per sempre. Monti (altro…)

Archeologia partecipata

venerdì 16 marzo 2012

Marcello Madau

I beni archeologici fanno parte della articolata famiglia dei beni comuni, tema di grande attualità politica. In grado di coniugare il riconoscimento degli stessi come ricchezza collettiva e forme di democrazia avanzata nel loro uso. Perciò necessitano molte e (altro…)

Notti padane. L’eterno fascismo italiano

venerdì 16 marzo 2012

Valeria Piasentà

Umberto Bossi: «Monti rischia la vita, il Nord lo farà fuori». ‘Il Nord’ è un’entità piuttosto vaga da definire, e materialmente non riuscirebbe ad impugnare un’arma che al contrario è cosa molto concreta. Quindi forse non ‘il Nord’ ma qualcuno del Nord potrebbe (altro…)

Far West

venerdì 16 marzo 2012

Stefano Deliperi*

Qualche tempo fa la strage di Buddusò, di cui nei giorni scorsi vi sono stati importanti sviluppi, solo qualche settimana fa era il turno dell’attentato dinamitardo contro Giovanni Porcu, sindaco di Irgoli (NU).
Bocche cucite, sguardi sfuggenti verso gli istranzos (altro…)

Roba da matti

venerdì 16 marzo 2012

Roberto Loddo

Roba da matti è il nuovo film di Enrico Pitzianti, prodotto e distribuito da “EIA Film”. Racconta la storia di Casamatta, una residenza socio assistenziale a Quartu Sant’Elena dove abitano otto persone che vivono l’esperienza della sofferenza mentale. Gisella (altro…)

Mastru Juanne o la ballata della fame

venerdì 16 marzo 2012

Natalino Piras

Nel mio romanzo “Sepultas” ci sono i rivoluzionari del Marx River che vogliono attuare un piano impossibile: distruggere Mister Hunger, persona del capitalismo più sfrenato,  che letteralmente tradotto significa Signor Fame. Un’impresa utopica che molte (altro…)

Sos pacubenes

venerdì 16 marzo 2012

Graziano Pintori

Sos pacubenes dell’Africa e la nostra ortica L’intervento di Natalino Piras sul n° 117 – “Una bella irgontza” – ha posto al centro dell’attenzione un argomento molto importante, perché riferito a dei contesti sociologici verso i quali, dal mio modo di vedere e di (altro…)

Biblioteca Satta: un lungo stato di crisi

venerdì 16 marzo 2012

Red

Quando, appena dopo le 13 dell’ultimo giorno disponibile, l’on.le Carlo SaintJust ha postato la notizia dell’accordo raggiunto in Regione che avrebbe salvato la Satta, il tempo si è fermato per un attimo. Si è fermato per un attimo per il popolo di Facebook, 3600 (altro…)

Il 9 marzo tutti con la FIOM

giovedì 8 marzo 2012

Loris Campetti

QUA LA DIRETTA DELLA MANIFESTAZIONE FIOM

Sempre più un punto di riferimento per i soggetti maggiormente colpiti dalla crisi, i metalmeccanici si riprendono S.Giovanni e il centro di Roma. La Fiom lancia la giornata di venerdì. In ballo la difesa dei diritti violati, un modello di sviluppo non energivoro (altro…)

Notti padane. Storia d’Italia storia locale

sabato 3 marzo 2012

Valeria Piasentà

Qui in Piemonte la questione noTav sta infiammando gli animi, oltre che le autostrade e i boschi in rogo. E non solo qui. Perché se «ogni storia d’Italia è una storia locale» – sosteneva creando coscienze critiche il mio docente e relatore di tesi un millennio fa, (altro…)

Il numero 117

giovedì 1 marzo 2012

Questo numero è ampiamente dedicato alla discussione in corso sulla sopravvivenza del quotidiano ‘il manifesto’. Una discussione che ci riguarda da vicino, alla quale abbiamo partecipato nel recentissimo incontro di tutti i circoli del manifesto a Bologna. Dalla Sardegna abbiamo portato la nostra esperienza, e la convinzione, condivisa dai compagni della redazione de ‘il manifesto’, che serva un forte meccanismo collettivo e di rete, anche con la pratica web del ‘manifesto sardo’, e molti abbonamenti – in Sardegna attualmente una scelta quasi obbligata, visto le difficoltà di distribuzione – per sostenere un’esperienza giornalistica unica nella sinistra mondiale.

Ecco il sommario del numero: Un giornale libero (Marco Ligas), Microfono bene comune (Marcello Madau), Una bella irgontza (Natalino Piras), E i poveri? parte seconda (Graziano Pintori), Discussione manifesta (Rossana Rossanda, Giorgio Ruffolo, Pier Luigi Ciocca, Alberto Burgio, Mario Tronti, Luciana Castellina), Sciopero. Anche contro il cinismo (Mariano Carboni), Caro Monti, faccia il liberale (Roberta Carlini), La storia di un’opera pubblica (Stefano Deliperi), Rappresentiamoci (Alfonso Stiglitz), Non zittite l’arte (Roberto Loddo).

Buona lettura

Un giornale libero

giovedì 1 marzo 2012

Marco Ligas

Nei giorni scorsi a Bologna abbiamo discusso della crisi del manifesto, presenti i rappresentanti dei circoli delle diverse regioni.
Ritengo importante e corretto informare i lettori di questo incontro comunicando sia i nostri interventi (mio e di Marcello Madau) sia le (altro…)