Archivio di giugno 2012

Il numero 124

sabato 16 giugno 2012

Il gallo nel pollaio (Marco Ligas), Entrando nel merito (Lilli Pruna), Equità sempre più lontana (Mariano Carboni), Tutele e contratti atipici (Diletta Mureddu), Cagliari, pallida e accesa (Alfonso Stiglitz), AGCom e Garanti della Partitocrazia (Stefano Deliperi), Se poi il rogo dei libri brucia davvero (Natalino Piras), Divide et impera (Marcello Madau), OPG senza vergogna (Gisella Trincas), Niente mi pettina meglio del vento (Francesca Fadda), Merito degli studenti (Jessica Saba), La rivoluzione senza solfiti (Piero Careddu), Peste li colga (Roberto Loddo), Pateracchi sovranisti (Graziano Pintori), Le ferite del sottosuolo sardo (Egidio Addis), Le edizioni di Karta (Tania Murenu), Lettera d’intenti (Marco Ligas).
Buona lettura.
(P.S. Grazie alle compagne e ai compagni della nostra rete: abbiamo chiesto un impegno speciale, e ci hanno permesso di offrirvi un numero quasi doppio).

Il gallo nel pollaio

sabato 16 giugno 2012

Marco Ligas

Il Presidente Cappellacci quando si trova in difficoltà, e gli succede spesso, non sa nascondere imbarazzo o nervosismo: si autocritica con indulgenza dandosi del babbeo se viene scoperto in cattive compagnie oppure attacca con rudezza i suoi avversari occasionali (altro…)

Entrando nel merito

sabato 16 giugno 2012

Lilli Pruna

Ragioniamo su due casi che sembrano molto simili: quello del figlio di una coppia di avvocati che consegue il diploma di liceo classico e si laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti; quello del figlio di un manovale e di un’operaia, entrambi con la licenza media, (altro…)

Equità sempre più lontana

sabato 16 giugno 2012

Mariano Carboni

Per circa due decenni, in tutte le nostre elaborazioni, abbiamo denunciato i pericoli derivanti dalla finanziarizzazione dell’economia. Abbiamo sostenuto che un paese come l’Italia, a forte vocazione manifatturiera, non poteva perdere il contatto con la produzione (altro…)

Tutele e contratti atipici

sabato 16 giugno 2012

Diletta Mureddu

Lavoro in un call center che si chiama Comdata e ho un contratto a tempo indeterminato. Formalmente non sono una precaria e per il governo Monti sono pure una garantita. Al contrario di quanto dice Monti, non mi sono mai annoiata a fare sempre lo stesso lavoro. (altro…)

Cagliari, pallida e accesa

sabato 16 giugno 2012

Alfonso Stiglitz

“Distesa, ammonticchiata, sparpagliata, rappresa, densa e rada, Cagliari, pallida e accesa”, è la città di Francesco Alziator, con i suoi diversi e contrastanti disegni urbani.
L’immagine mi è tornata in mente leggendo, (altro…)

Agcom e Garanti della partitocrazia

sabato 16 giugno 2012

Stefano Deliperi

“La spinta al suicidio di questo partito non ha limiti”, le parole di Romano Prodi, padre fondatore e padre nobile del P.D. sulla gestione da parte del “suo” partito della vicenda delle nomine dei membri dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e del (altro…)

Se poi il rogo dei libri brucia davvero

sabato 16 giugno 2012

Natalino Piras

Giovedì 7 giugno, a Nuoro, in piazza Satta, si è cercato di fare rogo di libri. L’idea era stata annunciata il giorno prima in una conferenza stampa congiunta tra presidente della Provincia Roberto Deriu, sindaco Alessandro Bianchi e rispettivi assessori alla cultura. (altro…)

Divide et impera

sabato 16 giugno 2012

Marcello Madau

La speranza è l’ultima a morire, anche se c’è chi si da fare per annullare questo proverbiale assunto. Stiamo parlando di Monte Prama, e della costanza con la quale la Soprintendenza Archeologica di Cagliari e Oristano e la sovrastante (altro…)

OPG senza vergogna

sabato 16 giugno 2012

Gisella Trincas

L’approvazione della proposta di legge “Disposizioni in materia di assistenza psichiatrica” approvata il 17 maggio dalla Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati è un atto di  gravità inaudita che non fa onore ai parlamentari che l’hanno approvata (altro…)

Niente mi pettina meglio del vento

sabato 16 giugno 2012

Francesca Fadda

Prende il nome dalla celebre frase di Alda Merini, “Niente mi pettina meglio del vento”, il progetto artistico di sensibilizzazione sul tema dell’alopecia promosso dall’associazione Art Meeting&Prometeo in collaborazione con Art Caffè London e A.S.A.A. – (altro…)

Merito degli studenti

sabato 16 giugno 2012

Jessica Saba

In questo periodo storico di crisi e tagli, tra l’instabilità dell’economia e le oscillazioni delle borse,  governi tecnici e politiche d’austerity, l’opinione pubblica tende a dare spesso un’importanza secondaria ad alcuni fra i temi che dovrebbero animare la discussione (altro…)

La rivoluzione senza solfiti

sabato 16 giugno 2012

Piero Careddu

Il peggior vino del contadino è meglio del miglior vino industriale”  (Luigi Veronelli).
Annotazioni dal primo incontro sardo sui vini naturali: il  tre e quattro giugno scorsi Cagliari ha visto la pacifica invasione di quella strana fauna che sono i vignaioli e produttori di vini naturali.  “Vini Naturali in Sardegna” è stato un evento nato da una serie di intuizioni (altro…)

Peste li colga

sabato 16 giugno 2012

Roberto Loddo

Giugno è iniziato con il rumore dei caschi degli operai sbattuti con rabbia sui muri del palazzo della Regione. Un rumore assordante che ha accolto l’arrivo di migliaia di lavoratrici e lavoratori provenienti da tutta l’isola per partecipare alla manifestazione dei cassaintegrati (altro…)

Pateracchi sovranisti

sabato 16 giugno 2012

Graziano Pintori

L’interessante intervento di Marco Ligas “Neologismi o trasformismi?”, pubblicato sul n. 123 di questo on-line, mi ha imposto ulteriori riflessioni sulla imponderabilità di chi elabora e gestisce la politica. La crisi strutturale delle società non risparmia nessuno, (altro…)

Le ferite del sottosuolo sardo

sabato 16 giugno 2012

Egidio Addis

Dopo il catastrofico terremoto in Emilia il mondo scientifico si interroga sulle condizioni del sottosuolo e sugli effetti indotti dalle attività di perforazione per la ricerca e la gestione degli idrocarburi, petrolio e gas. In Sardegna c’è da aggiungere il carbone. (altro…)

Edizioni di Karta

venerdì 15 giugno 2012

Tania Murenu

Si chiamano Edizioni di Karta ma di carta ne troverete ben poca nelle pubblicazioni di questa neonata casa editrice sarda specializzata nella pubblicazione di ebook. Nata un anno fa, questa piccola realtà editoriale vanta un catalogo (altro…)

Lettera d’intenti

martedì 12 giugno 2012

Marco Ligas

Questo contributo del nostro direttore si inserisce nel difficile dibattito in corso: un dibattito che riguarda tanto la sopravvivenza e la vita de ‘il manifesto’, quanto le modalità con le quali non solo vita e sopravvivenza, ma natura collettiva della discussione dovrebbero essere praticate. Ecco perciò questo intervento, che si aggiunge da ultimo alla discussione che anima il circolo di Bologna.

Cara Norma, care/i compagne/i della redazione,
sappiamo della fase difficile che vive il manifesto e siamo consapevoli del rischio che corriamo. Tuttavia, e questo è un aspetto positivo da non sottovalutare, stiamo cercando tutti una fuoriuscita dalla crisi. (altro…)

Il numero 123

venerdì 1 giugno 2012

Neologismi o trasformismi? (Marco Ligas), Per la riunione dei circoli a Bologna (circolo del manifesto-Sardegna), il manifesto, circolazioni collettive (circoli del manifesto), Casta mia fatti capanna (Marcello Madau), Gli OPG sardi e l’assessore De Francisci (Roberto Loddo), Referendum anticasta? Ma mi faccia il piacere! (Stefano Deliperi), Reo confesso (Alfonso Stiglitz), Notti padane. La terra trema (Valeria Piasentà), Un’Europa di sorvegliati speciali (Graziano Pintori), Tutelare i diritti dei migranti (Maria Chiara Cugusi), Perchè c’è la lotta di classe (Egidio Addis), La foresta il bosco narrativo e la selva (Natalino Piras), Identità collinari (Marcello Madau).
Buona lettura.

Neologismi o trasformismi?

venerdì 1 giugno 2012

Marco Ligas

Nel lessico politico corrente il termine trasformismo  indica la propensione/disponibilità ad assumere posizioni diverse o addirittura alternative a quelle espresse precedentemente. Ha una connotazione negativa essendo attribuito ad azioni (altro…)

Per la riunione dei circoli a Bologna

venerdì 1 giugno 2012

circolo del manifesto-Sardegna

Care compagne e compagni riuniti a Bologna, Non potendo essere presenti alla riunione vi inviamo queste brevi note.
Noi (manifesto sardo e compagni sostenitori del manifesto) riteniamo opportuno sottolineare preliminarmente (altro…)