Archivio di maggio 2013

Il numero 146

giovedì 16 maggio 2013
Nominare la differenza (Silvana Bartoli) Per tutti (Maurizio Landini) Qedora (Cristina Ibba) MMT: un mondo nuovo e migliore è possibile (Shirin Chehayed) Il carcere di cui non si parla, 2° parte (Graziano Pintori) Sono già passati dieci anni? (Gigi Sullo) Il diritto a una memoria condivisa (Alfonso Stiglitz) Tuvixeddu, banco di prova di civiltà (Stefano Deliperi) L’onorificenza a David Grossman (Anna Maria Brancato)

Il 15 Maggio la redazione del Manifesto sardo ha organizzato una giornata di incontri, dibattiti, filmati e letture dal titolo “Luigi Pintor, un intellettuale scomodo”. Pubblichiamo alcuni interventi dei relatori

Buona lettura

Pintor e la Sardegna

giovedì 16 maggio 2013
Luigi Pintor
Marco Ligas
Inizio questo intervento partendo da lontano, dalla Signora Kirchgessner dove Luigi parla del suo approdo nell’isola dei mori, all’età di tre mesi, quando fu portato dalle acque in un cesto di vimini. (altro…)

La sinistra del PCI negli anni Sessanta

giovedì 16 maggio 2013
Claudio Natoli
La nascita e lo sviluppo di una componente di sinistra all’interno del PCI nel corso degli anni ’60 affonda le sue prime radici nella crisi successiva al 1956 (altro…)

La rivoluzione di Pintor

giovedì 16 maggio 2013
Roberto Loddo
Come redazione del manifesto sardo abbiamo ritenuto che a discutere di Luigi Pintor non fossero solamente le compagne e i compagni che lo conobbero (altro…)

Luigi Pintor, un comunista

giovedì 16 maggio 2013

Pintor

Luciana Castellina
Mi dispiace moltissimo non essere presente a questo ricordo di Luigi  sopratutto perchè si tiene a Cagliari, la città senza la quale, sebbene non vi abbia abitato a lungo, non saprei nemmeno pensarlo. (altro…)

Per tutti

giovedì 16 maggio 2013
Maurizio Landini
Non possiamo più aspettare perché dopo averci mentito per anni dicendo che la crisi non c’era, con il governo Monti e i suoi tagli lineari il paese è precipitato nel disastro sociale (altro…)

MMT: un mondo nuovo e migliore è possibile

giovedì 16 maggio 2013

«La MMT ci fa capire che è possibile un mondo nuovo e migliore.» Stephanie Kelton

Shirin Chehayed
La Modern Money Theory (MMT) è una teoria economica studiata e divulgata da un gruppo di economisti che cooperano col Centro per la Piena Occupazione e la Stabilità dei Prezzi dell’Università del Missouri-Kansas City, (altro…)

Il carcere di cui non si parla (2° parte)

giovedì 16 maggio 2013
Graziano Pintori
La legge Gozzini crea fermento nella popolazione carceraria, molti chiedono di essere ammessi alla “risocializzazione” sottoponendosi a estenuanti esami d’idoneità, per ottenere permessi o semilibertà (altro…)

Sono già passati dieci anni?

giovedì 16 maggio 2013

Pdup 75

Gigi Sullo
Sono già passati dieci anni? Che strano. Anzi no, stupirsi è naturale. Uno come me, serenamente convinto che non esista alcun al di là, sa che le persone che ti sono state a cuore continuano a vivere (altro…)

Qedora

giovedì 16 maggio 2013
Qedora
Cristina Ibba
In tante piccole realtà locali, lontani dagli occhi delle telecamere e dai salotti televisivi, tante persone comuni tutti i giorni si riconoscono, si  riuniscono e si organizzano; persone con diversi interessi e inclinazioni, persone giovani e meno giovani (altro…)

il diritto a una memoria condivisa

giovedì 16 maggio 2013
Alfonso Stiglitz
“Città di Iglesias. L’anno milleottocentosettantasette, addì venticinque marzo a ore antimeridiane dieci e minuti trenta nella Casa comunale (altro…)

Tuvixeddu, banco di prova di civiltà

giovedì 16 maggio 2013
Stefano Deliperi
Continua la storia infinita del Colle di Tuvixeddu, la più importante area archeologica sepolcrale punico-romana del Mediterraneo (altro…)

Nominare la differenza

giovedì 16 maggio 2013
Silvana Bartoli

– Molto tempo dopo, vecchio e cieco, camminando per le strade Edipo sentì un odore familiare. Era la Sfinge.
Disse Edipo: “Voglio farti una domanda. Perché non ho riconosciuto mia madre?”
“Avevi dato la risposta sbagliata” – disse la Sfinge -“Quando ti domandai cosa cammina con quattro gambe al mattino, con due a mezzogiorno e con tre alla sera, tu rispondesti l’uomo. Della donne non facesti menzione.”
“Quando si dice l’uomo”- disse Edipo -“si includono anche le donne. Questo, lo sanno tutti.”
“Questo, lo pensi tu,” disse la Sfinge (altro…)

L’onorificenza a David Grossman

giovedì 16 maggio 2013
Anna Maria Brancato
Il  mondo della cultura a Cagliari è in grande fermento in questi giorni, in particolare a seguito delle ultime feste nazionali che si sono volontariamente o involontariamente trasformate in occasioni per veicolare posizioni ideologiche, più o meno velate, di certe personalità cittadine (altro…)