Archivio di gennaio 2014

Ancora sul reddito di cittadinanza

domenica 26 gennaio 2014

precarietà

Giovanni Nuscis

Continua il dibattito sul reddito di cittadinanza. È il segno che cresce l’interesse su questo tema. Se ne vuole sapere di più e al tempo stesso si vuole capire se si tratta di un progetto praticabile. Intanto pubblichiamo un nuovo intervento di Giovanni Nuscis, ne sono in programma altri due, uno di Marco Ligas e un altro di Gianfranco Sabattini che saranno pubblicati fra qualche giorno. Invitiamo altri lettori a partecipare al dibattito (red) (altro…)

Fascismo e nuovo ordine mediterraneo

venerdì 24 gennaio 2014

Fascismo e nuovo ordine mediterraneo

Fascismo e nuovo ordine mediterraneo, guerra occupazione shoah. Lunedì 27 gennaio 2014 ore 15,30, Aula Magna del Corpo aggiunto delle Facoltà umanistiche via Is Mirrionis, 1 Cagliari.
Scarica la locandina.

Reddito di cittadinanza e disoccupazione

mercoledì 22 gennaio 2014
il-reddito-di-cittadinanza
Gianfranco Sabattini

Giovanni Nuscis, in un suo commento ad un mio articolo comparso su questo sito il 1 gennaio di quest’anno, ripropone un’affermazione, destinata a colpire l’immaginario collettivo, pronunciata poco tempo fa dal viceministro dimissionario Fassina, ma economicamente priva di senso (altro…)

Assemblea del manifesto sardo

domenica 19 gennaio 2014
manifesto sardo

Cari compagni e care compagne, abbiamo pensato di convocare una riunione fra i collaboratori, gli amici e i lettori del manifesto sardo. Lo scopo è quello di scambiarci le opinioni sul nostro sito e sul suo futuro. Potremmo per esempio proporre ai compagni delle altre regioni o città (Bologna, Padova, Trieste, Rimini e altre) di unificare i nostri siti e farne uno unico che abbia naturalmente una dimensione nazionale. Discutiamone da subito, e perciò vi proponiamo di incontrarci Venerdì 24 gennaio alle ore 16,30 a Cagliari presso la sede dell’ASARP, viale Romagna, Padiglione E.

Liberatevi da altri impegni e non mancate.
Un caro saluto a tutte e tutti,

Per il manifesto sardo
Roberto Loddo

Il numero 161

giovedì 16 gennaio 2014

Oltre l’astensionismo (Marco Ligas) Renzi? Non mi piace la sua arroganza (Rossana Rossanda) Iahya (Gianfranca Fois) Notti padane. E io pago (Valeria Piasentà) Il reddito minimo garantito (Gabriele Polo) Il Papa Francesco in prima linea in difesa dei deboli (Gianfranco Sabattini) La violenza e i rimedi possibili (Graziano Pintori) Lettera aperta ai candidati (Stefano Deliperi) Vita e destino della cultura sarda (Giulio Angioni)

Buona lettura,

Oltre l’astensionismo

giovedì 16 gennaio 2014
Michela_Murgia_Tinozzi_2012_6large
Marco Ligas

Spesso le elezioni, e le campagne elettorali che le accompagnano, riservano delle sorprese: succede che cambino improvvisamente le alleanze o le scelte programmatiche di alcune formazioni politiche o quelle dei loro dirigenti. Questa volta l’evento imprevisto più clamoroso ha riguardato il Partito Democratico (altro…)

Renzi? Non mi piace la sua arroganza

giovedì 16 gennaio 2014
rossana-rossanda
Rossana Rossanda

“Sono terrorizzata del massacro operaio e dei lavoratori che avviene in Francia e in Italia. Mi auguro che tutta la sinistra e la parte di capitale meno stupida capisca che avanti di questo passo con le politiche di austerità andiamo a sbattere la faccia contro una crisi che non finisce e un esito di destra che del resto è già visibile in gran parte dell’Europa.” (altro…)

Iahya

giovedì 16 gennaio 2014
operaios
Gianfranca Fois

Quanti anni ha Iahya ? Appena l’ho visto gliene ho dato trenta, mal portati, ma lui mi ha detto 21 e, un altro giorno, 26 (altro…)

Notti padane. E io pago

giovedì 16 gennaio 2014
cota
Valeria Piasentà

Regione Piemonte: il Tar ha annullato l’atto di proclamazione degli eletti del 9 aprile 2010. Per precisa volontà della coalizione di centro destra, di Roberto Cota e dei suoi assessori,le spese legali del ricorso al Consiglio di Statosarannoa carico della collettività (altro…)

Il reddito minimo garantito

giovedì 16 gennaio 2014
logo-reddito-minimo-garantito
Gabriele Polo

C’è voluta la più grave crisi economica del secolo per ammettere l’assoluta inadeguatezza del welfare italiano che per decenni si è cullato nelle braccia amorevoli (quanto costrittive) della famiglia, principale ammortizzatore di ogni italica contraddizione (altro…)

Papa Francesco in prima linea con i deboli

giovedì 16 gennaio 2014
Papa Francesco durante l'udienza generale del mercoledì
Gianfranco Sabattini

In occasione della festa dell’immacolata, nella celebrazione della tradizionale venerazione della statua mariana di Piazza di Spagna a Roma, Papa Francesco ha di nuovo ammonito i fedeli sulla necessità di non essere indifferenti riguardo ai poveri e a chi in generale si trova in stato di difficoltà esistenziale (altro…)

La violenza e i rimedi possibili

giovedì 16 gennaio 2014
State2
Graziano Pintori

Il sanguinoso episodio avvenuto il giorno di capodanno, il figlio che uccide il padre, sembrava il vissuto di una tragedia greca. Il fatto, come qualsiasi tragedia impone, aveva suscitato tanto dolore, disorientamento e incredulità, mentre l’inchiostro dei media richiamava le variegate e numerose opinioni sui motivi che potevano aver spinto un diciannovenne a impugnare un’arma contro il “padre padrone” (altro…)

Lettera aperta ai candidati

giovedì 16 gennaio 2014

 fondi-rischio-idrogeologico-prevenzione-territorio-

Stefano Deliperi

Gent.mo on. Ugo Cappellacci, candidato della coalizione di centro-destra,

gent.mo Pier Franco Devias, candidato del Fronte Indipendentista Unidu,

gent.ma dott.ssa Michela Murgia, candidata della coalizione “Sardegna Possibile”

gent.mo prof. Francesco Pigliaru, candidato della coalizione di centro-sinistra,

gent.mo on. Mauro Pili, candidato della coalizione “Unidos”,

gent.mo prof. Gigi Sanna, candidato del Movimento Zona Franca,

gent.mo dott. Michelangelo Serra, candidato del Movimento “Onestà e Progresso” (altro…)

Vita e destino della cultura sarda

giovedì 16 gennaio 2014
735de61b-4748-4c56-bce8-12ac048b1be1_590_590_0
Giulio Angioni

In Sardegna si è legiferato e sperato molto sulla cultura sarda e sul destino del sardo, dando spesso un’enfasi totalizzante al problema linguistico. L’avevano già fatto in Provenza, in Bretagna, in Tirolo, in Friuli, in Corsica, nelle regioni storiche britanniche e spagnole e in molti altri luoghi (altro…)

Il valore psicologico del lavoro

mercoledì 8 gennaio 2014
hieronimusbosch
Michela Angius

Il lavoro è uno degli elementi fondamentali su cui si basa ogni società. Uno degli obiettivi individuati dall’Unione Europea per garantire una crescita sostenibile, solidale e intelligente, è il raggiungimento nel 2020 di un tasso di occupazione del 75% per le persone con un’età compresa tra i 20 e i 64 anni (altro…)