Archivio di maggio 2016

Dobbiamo cambiare gli equilibri in Europa

lunedì 30 maggio 2016
personesjoanmena
Argiris Panagopoulos

Intervista di Argiris Panagopoulos, pubblicata ad “Avgi” il 29/5/2016 a Joan Miguel Mena Arca*, deputato EN COMU PODEM: “Dobbiamo cambiare gli equilibri in Europa”. (altro…)

Il cinico bluff del Migration compact

domenica 29 maggio 2016
foto_roberto_pili
Guido Viale

La questione dei profughi è salita di livello, sbarcando in Giappone, al tavolo del G7, come questione centrale per il futuro del pianeta. Non poteva andare diversamente (altro…)

La corsa del debito mondiale

venerdì 27 maggio 2016
surrealist_soldier.jpg
Martin Feldstein

Negli Usa in 10 anni l’indebitamento potrebbe superare il 100% del Pil. I capi di Stato e di Governo dei 7 Paesi industrializzati più importanti sono in Giappone per discutere dei problemi comuni in materia economica e di sicurezza (altro…)

Israele: un altro colpo fatale alla democrazia

giovedì 26 maggio 2016
Il generale Ya'ir Golan

Il generale Ya’ir Golan

Uri Avnery

[Gush Shalom, traduzione Cristiana Cavagna, il manifesto di Bologna]

“Per favore, non scrivere di Ya’ir Golan!” mi ha pregato un amico. “Qualunque cosa scriva uno di sinistra come te non farà che danneggiarlo!” Così per alcune settimane ho evitato di farlo. Ma non posso tacere oltre. (altro…)

Anpi: confermata la posizione sui referendum e rilanciata la campagna firme

giovedì 26 maggio 2016
Partigiani
Red

Si è riunito oggi a Roma il nuovo Comitato Nazionale ANPI: confermata la posizione sui referendum e rilanciata la campagna firme. Pubblichiamo il documento approvato alla fine della riunione. (altro…)

Marga Ferré: Vogliamo governare la Spagna per cambiare l’Europa

giovedì 26 maggio 2016
Marga_Ferré
Argiris Panagopoulos
Intervista di Argiris Panagopoulos pubblica ad “Avgi” il 15/5/2016 – “Vogliamo vincere le elezioni di giugno con il programma di 50 proposte che abbiamo fatto con il Podemos, seguendo l’esperienza di SYRIZA, della Grecia e della Sinistra portoghese per cambiare in nostro paese e l’Europa”, ha sottolineato ad “Avgi” Marga Ferrè, che ha partecipato al gruppo che ha elaborato il programma comune con Podemos come membro della Presidenza Federale delle Sinistra Unita e responsabile della Segreteria di Politica, Programmazione ed Elaborazioni tematiche del partito.

(altro…)

Le ragioni del “NO!” alla “deforma” della Costituzione

giovedì 26 maggio 2016
costituzione-della-repubblica-italiana_eos-30d_43082 - Copia
Gianfranco Sabattini

Il n. 3/2016 di “Micromega” dedica una sezione del volume per illustrare, “a più voci”, le ragioni del “No!” alla riforma costituzionale Renzi-Boschi, di recente approvata dal Parlamento (altro…)

Il virtuoso segreto di una finanza etica

giovedì 26 maggio 2016
 stock-vector-financial-crisis-doodle-21034255
Sbilanciamoci.info

In termini di patrimonio, nel 2009 Banca Etica era in posizione 414 tra le banche italiane. Cinque anni dopo, nel 2014, aveva “scalato” oltre 200 posizioni per arrivare alla 213. Guardando al risultato di gestione si passa dalla posizione 487 alla 136; 351 posizioni in più nella classifica delle banche italiane in soli 5 anni. Risultati simili per tutti gli indicatori: dai mezzi amministrati alla raccolta diretta, al totale dell’attivo ad altri ancora (altro…)

Dopo l’incubo di Idomeni

giovedì 26 maggio 2016
idomeni-2
Argiris Panagopoulos
 La vera sfida greca dopo l’incubo di Idomeni: nessun profugo solo nel nostro Paese. Finalmente Idomeni si svuota.

(altro…)

Al governo piace vincere facile (i referendum)

giovedì 26 maggio 2016
NO
Alfiero Grandi
Riforme, tattica dilatoria del governo su raccolta firme, autenticatori e provincie.

(altro…)

Il numero 215

lunedì 16 maggio 2016
Foto di Chiara Caredda

The Shukran, il social network dell’uguaglianza (Roberto Loddo), Contorni: L’onnipotenza del dire (Giulio Angioni), Primo maggio di svago e di lotta (Graziano Pintori), La Germania non crede più nel progetto europeo (Gianfranco Sabattini), La legge sulle unioni civili è storica ma è già “vecchia” (Andrea Maccarrone), Sulla produzione di alluminio e sull’inquinamento a Portoscuso (Stefano Deliperi), Dopo il referendum sulle trivelle (Daniela Concas), La Grecia alza la testa (Argiris Panagopoulos), Profughi e migranti sono un’occasione per cambiare radicalmente l’Europa (Guido Viale), Come l’Europa proteggerà i confini (Guido Viale), Per Pinuccio Sciola (Mario Faticoni), Discarica Cacip – Una mezza vittoria e il rischio di una grande sconfitta (Claudia Zuncheddu), Tre referendum contro una legge ingiusta e sbagliata (Maurizio Landini).

Dedichiamo il numero 215 al popolo palestinese che il 15 di maggio ha ricordato la ‪#‎nakba‬. La nakba è il trasferimento forzato dei civili palestinesi dai propri villaggi per far posto alla nascita dello stato di Israele del 1948: 68 anni di apartheid in Palestina (Fawzi Ismail), La nakba. Dalla catastrofe, al ritorno (Omar Suboh), La Palestina non è scomparsa (Anna Maria Brancato).

La foto di presentazione del nuovo numero è stata realizzata dalla fotografa Chiara Caredda. Chiara Caredda ha 24 anni e vive a Cagliari, dove studia Beni culturali e coltiva le sue due più grandi passioni: i sogni a occhi aperti e la fotografia. Mentre con i primi il rapporto è un po’ conflittuale – si sa, a volte sono veicolo di delusioni – con la seconda è amore incondizionato. Fare foto è il suo modo privilegiato di esprimere se stessa e il suo sguardo sul mondo e sull’Altro. Il bianco e nero è lo stile che predilige, e ritratti e paesaggi urbani sono i soggetti più frequenti nei suoi lavori, frutto sì di passione e talento naturale, ma anche di tanto studio e perfezionamento tecnico. (Red)

Buona lettura

The Shukran, il social network dell’uguaglianza

lunedì 16 maggio 2016
theShukran
Roberto Loddo

The Shukran è un nuovo social network dove puoi dire Grazie. Una piazza virtuale che mette in collegamento persone in diverse parti del Mondo. Shukran in lingua araba vuol dire grazie. L’idea degli sviluppatori è quella di far trasmettere da ogni foto postata un dono, un gesto che merita un grazie, un atto che trasmette uguaglianza e rispetto. Questo nuovo social network attraverso le immagini ci propone di farci conoscere mondi diversi nella loro reale quotidianità. Illies Amar, 22 anni è un ragazzo italiano di origini algerine che studia Medicina all’Université Libre de Bruxelles, è attivo in diverse associazioni che sostengono le persone più fragili e svolge il ruolo di amministratore delegato all’interno del social network The Shukran (altro…)

Siamo tutti Alessio Grancagnolo

lunedì 16 maggio 2016
11666043_10205705245943099_1575831879606982032_n
Alessio Grancagnolo

Questo intervento è stato scritto in occasione dell’incontro degli studenti con la ministra Boschi sulle riforme costituzionali presso l’Università di Catania del 13 maggio 2016. Per esigenze legate al tempo l’intervento è stato riassunto in sede di dibattito, venendo poi interrotto dal Rettore quando parla di “tour propagandistici negli atenei” della ministra in vista del referendum costituzionale di ottobre. (Red) (altro…)

Contorni: L’onnipotenza del dire

lunedì 16 maggio 2016
16633112318_d51ac36b48
Giulio Angioni

All’evangelista Giovanni e alla sua nozione teologica di un primordiale e creatore logos (parola, linguaggio, discorso, senso), Goethe obietta la sua nozione di una altrettanto primordiale Tat (azione, fare), e nel Novecento l’artista-filosofo Henri Focillon obietta a entrambi la maggiore ricchezza vitale e conoscitiva del dire e del fare uniti e non dislocati a comandare sul resto della vita umana. (altro…)

Idomeni si svuota ma la questione dei profughi resta

lunedì 16 maggio 2016
160311-world-migrants-idomeni-715a-jpg-0715_1f790e2cff82d1c4165eae203b1ef360.nbcnews-ux-2880-1000 - Copia
Argiris Panagopoulos
Il vergognoso campo profughi di Idomeni si svuota dalle autorità greche che portano i profughi in strutture principalmente vicine a Salonicco, mentre sono stati allontanati dalla polizia i giornalisti, esclusi della radiotelevisione pubblica greca ERT e dell’agenzia APE.

(altro…)