A Capo Frasca è iniziato lo Stato penale della Sardegna

16 aprile 2017
Roberto Loddo

Il 2 febbraio 1970 su il mensile de Il manifesto Luigi Pintor scriveva che la repressione di stato non è un’eccezione o una risorsa estrema del potere pubblico per fronteggiare situazioni di emergenza. È la norma. Le minacciose dichiarazioni del Questore di Cagliari Danilo Gagliardi sulla manifestazione contro le basi e l’occupazione militare davanti al poligono di Capo Frasca dello scorso 23 novembre confermano in maniera inequivocabile la norma descritta da Luigi Pintor.

La quasi totalità della stampa sarda ha ripreso queste dichiarazioni in assenza di contraddittorio, dando spazio alla comunicazione della denuncia da parte della Digos di Cagliari di 54 manifestanti e presentando la nuova arma della questura di Cagliari, l’arresto in differita, descritto dallo stesso Questore come uno strumento chirurgico perfetto e definitivo in grado di colpire chiunque possa compromettere la sicurezza urbana. Dichiarazioni preoccupanti e pericolose che evocano l’azzeramento delle garanzie costituzionali e delle libertà individuali a distanza di pochi giorni dalla manifestazione per il superamento delle servitù militari al Poligono di Quirra del 28 Aprile.

Una repressione preventiva che con l’approvazione dei Decreti Legge del Ministro degli Interni Minniti e di quello alla Giustizia Orlando prefigura le fondamenta dello Stato penale anche in Sardegna. Una serie di meccanismi legislativi, giudiziari e polizieschi contro i poveri e contro l’opposizione sociale che Il manifesto sardo ha da tempo condannato perché funzionali esclusivamente alla costruzione di quelle atmosfere di violenza e di tensione che contraddistinguono ogni iniziativa democratica di dissenso all’occupazione militare della Sardegna.

Il movimento pacifista e contro le basi non ha bisogno di Super Carabinieri e di Questori che non rispettano la costituzione italiana.

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili

----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI