Archivio della Categoria 'Senza categoria'

Il numero 91

martedì 1 febbraio 2011

Le primarie a Cagliari (Marco Ligas), Asinara e Porto Marghera (Red), Il sole che lotta (Cipolla), Alla manifestazione con mio zio (Pier Luigi Carta), Italia plurale? (Marcello Madau), Stabilmente precari (Lilli Pruna), Il lato B. (Manuela Scroccu), La tragedia dei beni comuni (Mario Cubeddu), L’uomo è cacciatore (Stefano Deliperi), E lucevan le stelle (Valeria Piasentà), Sana e resistente costituzione (Antonello Murgia), La giornata della memoria (Alfonso Stiglitz), La giornata della smemoratezza (Red), Un corpo che non voileva morire (Giovanni Dettori), La pistola sulla cultura (Antonello Zanda), Semplifichiamo Calderoli (Domenico Gallo), Degli hombres e del dinero (Bruna Cappai).
Buona lettura.

Su sindagu de Furaiadu*

lunedì 1 febbraio 2010

voragine

Joan Oliva

E’ un racconto scritto nel 1999 (sono passati oltre 10 anni); per divertimento (quasi una rivincita “umorale”)  con lo scopo di superare la tristezza che faceva seguito ad una cocente sconfitta politica locale. E’ quindi una sorta di zuccherino (altro…)

Un Manifesto sostenibile

mercoledì 16 settembre 2009

cinghia1.jpg

Red

Cari compagni, cari lettori, vi chiediamo nuovamente di rispondere alla sollecitazione di Loris Campetti apparsa nell’ultimo numero del manifestosardo con una forte campagna abbonamenti, pari al pregevole sforzo del collettivo del Manifesto di proporre (altro…)

Stessa giacchetta

martedì 1 settembre 2009

bonanni3.jpg

Testamento biologico

martedì 16 giugno 2009

08.jpg
Marcello Madau

Milano, bimbo suicida a nove anni per aver preso una nota in condotta. (La Repubblica, ed. Milano, 12 giugno 2009, Gabriele Cereda).

Prende una nota in condotta alla scuola elementare e si impicca a nove anni. Un bambino di Truccazzano, hinterland di Milano, (altro…)

Un paese in pericolo

mercoledì 8 aprile 2009

trino.jpg

Un paese in pericolo (Paolo Berdini – il manifesto 7 aprile 2009)

Sono crollati ospedali, edifici pubblici e scuole costruiti di recente. Dovevano rispettare rigorose norme antisismiche, ma il terremoto ha tragicamente svelato una realtà che viene sistematicamente occultata: siamo il paese delle regole scritte con solennità e violate con (altro…)

La percezione dell’insicurezza

lunedì 16 giugno 2008

Raffaello Ugo

Dice che c’è in giro un diffuso senso di insicurezza e non riesco a capacitarmi del motivo. Mi fanno notare che la percezione di insicurezza è di per sé più che sufficiente a produrre insicurezza e allora vorrei dare il mio piccolo contributo per riportare un po’ di fiducia. Alcuni (altro…)