Archivio della Categoria 'Storia politica'

Cronistoria dell’89 cagliaritano

martedì 16 maggio 2017
Francesco Cocco

Era venerdì 11 maggio 1906 quando venne proclamato lo sciopero generale in tutta Italia e questa circostanza poteva essere un facile volano per dare maggior forza alle rivendicazioni locali, lo scontento era andato accumulandosi negli ultimi tempi (altro…)

Torramus a su Connottu!

martedì 16 maggio 2017
Graziano Pintori

Il 26 aprile del 1868 a Nuoro ci fu un tumulto contro il consiglio comunale perché voleva privatizzare dei terreni comunitari. “Torramus a su Connottu!” a “Su Connottu!” urlavano i rivoltosi incitati dalla popolana Paskedda Zau che li guidava verso la casa comunale, dove, dopo aver disarmato la guardia nazionale, scaraventarono in strada le carte delle lottizzazioni dei terreni comunali di “Sa Serra” e dell’archivio civile, per essere strappati e bruciati. (altro…)

Settembre 1943

lunedì 16 settembre 2013
Graziano Pintori
La storia narra che settant’anni fa l’Italia, clandestinamente, si alleò con gli americani rompendo l’infame patto con i nazisti: una “cornificazione” che mise allo sbando l’Italia civile e quasi due milioni di militari, sparsi in patria e in altri fronti di guerra (altro…)

Umanamente Istanbul

domenica 1 luglio 2012

Istanbul

Maria Chiara Cugusi

Intercultura, storia, diritti umani: a Istanbul tradizione e modernità si intrecciano. Il viaggio nella città simbolo della Turchia, organizzato dalla Facoltà di Scienze politiche di Cagliari, è un’occasione per riflettere su una cultura unica al mondo, (altro…)

È morto Virgilio Campus

lunedì 7 maggio 2012

Red

È morto Virgilio Campus, un comunista che ha sempre difeso con coerenza, sia a livello sindacale che politico, i diritti di chi lavora. Militante del partito comunista sin dal dopo guerra, è stato poi uno dei protagonisti della nascita del Manifesto a Cagliari. E col Manifesto ha conservato un rapporto ininterrotto anche quando le sue condizioni di salute sono peggiorate. Chi lo ha conosciuto ricorda la determinazione con cui sosteneva le sue idee, non era facile per i suoi interlocutori contrastare le sue argomentazioni. Virgilio Campus era dotato anche di un’ironia pungente che spesso riservava a coloro che facilmente abbandonavano l’area di appartenenza. Ci preme ricordare inoltre che Virgilio è stato anche un compagno molto generoso.
Esprimiamo a sua moglie Maria Bonaria e ai suoi familiari le condoglianze del manifesto e del manifesto sardo.

Socialisti europei a prova di crisi?

venerdì 1 luglio 2011

Mauro Piredda

Ci siamo già occupati della Spagna nel numero 99 (Iberia indignada), terra governata dai socialisti di Zapatero, una volta faro europeo della nuova sinistra ma oggi in caduta libera. Spostando in questo numero l’attenzione al Portogallo (altro…)

Indig-nados. Un senso suo ce l’ha

mercoledì 1 giugno 2011

Gianni Loy

Si. Los indig-nados. Neppure il tempo di rendersene conto, e già siamo subissati da analisi.  Chi sono? Cosa fanno? Di sinistra o antipartito?, Quanto durerà? Come hanno votato? Fonderanno un partito? Poi i soliti riferimenti alla rete. Il web. Ma quale web? (altro…)

Iberia indignada

mercoledì 1 giugno 2011

Indignados

Mauro Piredda

Premessa. Le elezioni autonomiche e municipali dello stato spagnolo parlano chiaro: il Partido popular diventa il partito egemonico nel potere locale potendo governare 11 su 13 comunità autonome e surclassando il Partido socialista obrero de España (altro…)

Una lunga estate sarda

mercoledì 1 giugno 2011

Stefano Grossi*

Questa mia breve lettera è indirizzata ai fondatori, ai sostenitori, ai lettori e ai simpatizzanti del Manifesto sardo. E a tutti coloro che, direttamente o indirettamente, fanno parte dell’Associazione Luigi Pintor. L’ho scritta per metterli al corrente (altro…)

Pintor, il manifesto e la sezione Lenin

lunedì 16 maggio 2011

Anna Maria Pisano

Nel 1977 Luigi Pintor ha rilasciato ad Anna Maria Pisano, moglie di Salvatore Chessa, uno dei fondatori del Manifesto in Sardegna, l’intervista che pubblichiamo. Perché la presentiamo dopo tanto tempo? Non solo per la sua attualità (nonostante siano passati quasi 35 anni), ma soprattutto perché mette in (altro…)

Il lato B.

martedì 1 febbraio 2011

scroccu

Manuela Scroccu

Era il 1987 e le tv commerciali di un certo Silvio Berlusconi lanciavano il primo quiz “pornosoft” della storia della tv italiana: “Cin cin fruttine prelibate cin cin – Cin cin ci innamoriamo cin cin – Cin cin – cin cin ricoprimi di baci Cin cin” cantavano discinte (altro…)

Pintor su Cossiga (1990-1999)

giovedì 19 agosto 2010

pintor

KORDOGLIO
Dietro il Muro democristiano
(02/11/1990)

II presidente Cossiga ha una strana concezione dello Stato e di se stesso, una concezione deviata. Forse non si è reso conto della enormità delle sue dichiarazioni londinesi, dell’ombra cupa che gettano su di lui e sul Quirinale. O forse ha voluto lanciare una sfida, confidando nell’impunità. (altro…)

A proposito di monsieur Chauvin

giovedì 1 luglio 2010

cubeddu

Mario Cubeddu

Dopo l’uscita ingloriosa della Francia dai mondiali di calcio il quotidiano “Le Monde” ha pubblicato un bell’articolo sulle reazioni dello “chauvin” francese ai successi e alle sconfitte calcistiche. Sappiamo che all’uscita dalla scena dei francesi ha fatto (altro…)

Free Gaza

martedì 1 giugno 2010

free-gaza-art-festival-logo-greer_valley

Red

Abbiamo sempre evitato di definire nazisti gli israeliani, anche nei momenti più gravi della politica del governo israeliano e quando sono stati commessi massacri contro il popolo palestinese. (altro…)

Sardi gramsciani

sabato 1 maggio 2010

gramsci

Alfonso Stiglitz

Il 27 aprile cadeva l’anniversario della morte di Antonio Gramsci avvenuta nel 1937 mentre il prossimo 8 maggio, alla Vetreria di Pirri (Cagliari), verrà ricordato Giorgio Baratta che di Gramsci (altro…)