Il numero 203

16 novembre 2015

Costruiamo la Coalizione Sociale (Mariano Carboni), Lavorare in Sardegna (Marco Ligas),  Non siamo disperati! (Ncole Argenziana) Le ragioni del voto in Polonia (Michela Angius), Politiche meridionalistiche e presunta fine dell’Unità d’Italia (Gianfranco Sabattini), I viaggiatori italiani e stranieri in Sardegna (Bastiana Madau), Il piano di interventi a Olbia va sottoposto a valutazione ambientale (Stefano Deliperi), Ma esiste ed è esistita una letteratura sarda? (Francesco Casula), Abolire il carcere (Maurizio Ciotola), Art. 140 della Costituzione. Pasolini e le insussistenze dei fatti (Giuliana Mura), EXPO in fame (Gavino Dettori), Autostop per Teulada (Francesco Melis), Straniero, a chi? Takoua Ben Mohamed ad Assemini (red), Mese dei Diritti Umani: La Sardegna è l’isola delle disuguaglianze (red), Tradizione, genuinità e turismo (Giulio Angioni).

Il 14 novembre si è svolta a Cagliari, alla presenza di Maurizio Landini, l’assemblea che ha sancito la nascita della Coalizione Sociale in Sardegna. Nel corso della mattinata ci sono state quattro comunicazioni iniziali, un ampio dibattito con una quindicina di interventi, e infine l’intervento di Maurizio Landini. Pubblichiamo oggi, in coincidenza dell’uscita del nuovo numero del manifestosardo, sia la comunicazione di Mariano Carboni sia quella di Marco Ligas. Appena pronte saranno messe a disposizione dei lettori le registrazioni dell’intero dibattito, compreso l’intervento di Landini. Un ringraziamento particolare alla fotografa del manifesto sardo Francesca Corona per la cura, l’ideazione e la realizzazione di parte delle foto del nuovo numero. (red)

Buona lettura,

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI