Straniero, a chi? Takoua Ben Mohamed ad Assemini

16 novembre 2015
takoua
Redazione

Takoua Ben Mohamed ritorna in Sardegna con la sua mostra de Il fumetto intercultura #WomenStory. il Comune di Assemini è l’unico comune della Sardegna ad aver aderito al “Mese dei Diritti Umani”. Il Comune organizzerà la mostra delle tavole a fumetti insieme alla cooperativa sociale Il Giardino di Clara e lo studio editoriale Typos, il Centro Internazionale del Fumetto – Festival Nues, il Progetto SPRAR “Emilio Lussu” della Provincia di Cagliari, l’Associazione Cooperazione e Confronto della Comunità La Collina e l’Associazione Efys Onlus.

Woman Story è anche il titolo del suo volume che verrà presentato durante l’inaugurazione della mostra che si svolgerà ad Assemini (Ca) da Venerdì 4 dicembre a mercoledì 9 dicembre presso il Vecchio Municipio, in piazza San Pietro alle 18.00 con un dibattito pubblico sul razzismo, l’islamofobia e l’intolleranza dal titolo “straniero, a chi?” coordinato da Roberto Loddo e al quale parteciperanno insieme all’autrice e ai rapresentanti delle comunità dei nuovi cittadini e degli stranieri in Sardegna, Jessica Mostallino, vice sindaco di Assemini; Don Ettore Cannavera, fondatore della Comunità La Collina; Sulaiman Hijazi, ex portavoce della comunità musulmana in Sardegna; Bepi Vigna del Centro Internazionale del Fumetto e Diego Serra del Progetto SPRAR “Emilio Lussu”. Al termine della presentazione verrà offerto un assaggio di cucina africana e si svolgerà un concerto in acustica di musica tradizionale arabo-andalusa del duo marocchino composto da Khalil Babouchi e Walid Iguider rispettivamente all’oud e al violino.

La mostra #WomanStory ripercorre tutto il lavoro dell’autrice che tavola dopo tavola, racconta il ruolo delle donne nei movimenti rivoluzionari delle cosidette Primavere Arabe. Ci mostra la fatica e le discriminazioni, di chi vive sulla propria pelle il voler difendere la propria femminilità e le proprie tradizioni, in un mondo sempre più chiuso e respingente.  Takoua Ben Mohamed è una graphic journalist e sceneggiatrice, tunisina di nascita ma cresciuta a Roma, disegna e scrive, anche con ironia, storie a fumetti. I suoi temi spaziano dalla primavera araba al ruolo delle donne rivoluzionarie durante la dittatura di Ben Alì, passando per la lotta all’islamofobia, al razzismo e alla difesa dei diritti umani nei paesi in guerra.


La pagina Facebook di Takoua Ben Mohamed
Il fumetto intercultura – takoua ben mohamed

Per informazioni sul mese dei diritti umani:
http://mesedeidirittiumani.blogspot.it/
Mese dei Diritti Umani
[email protected]

segreteria organizzativa:
cellulare 3207721343
e-mail: [email protected]
web: http://www.studiotypos.it/

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI