Per una sinistra delle differenze

7 ottobre 2017
[Red]

Martedì 17 ottobre a Cagliari alle ore 16.00 nell’Hostel Marina alle Scalette di S. Sepolcro si svolgerà “100 piazze per un programma” la prima assemblea in Sardegna di Un’alleanza popolare per la democrazia e l’eguaglianza. Vogliamo costruire un programma della sinistra sarda per un soggetto politico delle differenze, ecologista, femminista e antiliberista. Vogliamo promuovere l’idea di una società basata su autogoverno e autodeterminazione dove le relazioni tra le persone siano sorrette dai valori dell’uguaglianza, della solidarietà, della giustizia, con la messa al bando di ogni forma di sopraffazione.

Vogliamo costruire uno spazio politico nuovo in cui il voto delle persone torni a contare, una proposta politica che parta dai programmi e non dalle leadership. Uno spazio politico che metta al centro il diritto al lavoro, il diritto a una remunerazione equa e a un reddito di dignità, il diritto alla salute, alla casa, all’istruzione. Uno spazio politico aperto che contrasti l’egemonia del mercato sui diritti e sulla vita delle persone. Uno spazio plurale che aggredisca le diseguaglianze e che dia priorità all’ambiente, al patrimonio culturale, a salute, scuola, università e ricerca e che metta al centro la pace e la solidarietà.

Coordina Roberto Loddo e intervengono: Marco Ligas, Lorena Cordeddu, Massimo Dadea, Claudia Zuncheddu, Franco Uda, Roberto Mirasola, Poullette Stefano, Marta Ecca, Ottavio Olita, Antonio Muscas, Salvatore Lai, Vito Biolchini e tante/i altre/i (Adesioni in corso)

Temi: Legge elettorale sarda e italiana – Politiche del lavoro e welfare -Speculazione energetica – Diritto alla salute in Sardegna – Pace, servitù militari e riconversione – Politiche dell’accoglienza – Ius soli/Ius culturae – Piano Paesaggistico – Riforma degli enti locali – L’informazione malata.

Per informazioni e adesioni:
Cellulare: 3207721343
Mail: [email protected]
Web: www.perlademocraziaeluguaglianza.it

2 Commenti a “Per una sinistra delle differenze”

  1. Fernanda arrius scrive:

    Abbiamo tanto bisogno di un progetto politico chiaro e operativo che scaturisca da una visione del mondo in cui non e’ vero che tutto si confonde nella pretesa universalita’e ineluttabilita’ del liberismo: le classi sociali esistono ancora anzi le asimetrie del potere si fanno sempre piu’ feroci e minacciose. Auguri di buon lavoro.

  2. Roberto Loddo scrive:

    Grazie Fernanda

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI