Archivio di Ottobre 2019

A chi serve il metano?

sabato 26 Ottobre 2019
[red]

I comitati sardi per la democrazia costituzionale in collaborazione con il manifesto sardo promuovono il dibattito A chi serve il metano? Un incontro pubblico per presentare sia le ragioni di chi è favorevole alla scelta del metano sia quelle di chi è contrario. (altro…)

La Catalogna brucia? No. È la Spagna che brucia

mercoledì 23 Ottobre 2019

Barcellona, 18 ottobre 2019. (Joan Mateu, Ap/Ansa)

[Maurizio Matteuzzi]

La Catalogna brucia? La Spagna ancora alle prese con il “problema catalano”? No. È la Spagna che brucia. E il problema catalano è il “problema spagnolo”. Tutto secondo copione. (altro…)

Metano. La Sardegna non resterà al freddo e al buio

martedì 22 Ottobre 2019
[Antonio Muscas]

Tutti gli allarmismi sul metano e la metanizzazione della Sardegna sono infondati e creati ad arte. Dopo il secco no di Conte alla dorsale del metano in Sardegna si è fatta ancora più sostenuta la campagna pro-tubo di organizzazioni sindacali, governo sardo, vertici politici, organi di stampa e persino taluni intellettuali nostrani. Anche se a mandar loro su tutte le furie è stato l’accordo siglato a settembre tra Terna, la regione Sicilia e Cassa depositi e prestiti per la realizzazione di un cavidotto tra Sicilia e Sardegna. (altro…)

Il numero 292

mercoledì 16 Ottobre 2019

Siamo marea e lo siamo sempre stat* (Marirosa Pili), Turchia e dintorni. Non chiamatela “Operazione sorgente di pace” (Emanuela Locci), Neuroni cementificati per le coste sarde (Stefano Deliperi), Italia, dove fare l’artista non è un lavoro (Paolo Carta), L’idea di Europa unita tradita dal realismo degli Stati-nazione (Gianfranco Sabattini), Non lasciamo solo il popolo curdo (red), Disagio psicologico e strumenti di sostegno a Sassari (Daniela Piras), Non Una di Meno a Capo Frasca. Femminismo e antimilitarismo sono connessi con l’autodeterminazione dei corpi e dei territori (red), Identità e politica linguistica in Sardegna (Marinella Lorinczi), Conte dice no al carbone e alla dorsale del gas in Sardegna (Antonio Muscas), L’Isola dell’intolleranza (Roberto Mirasola), La Sardegna non può vivere di guerra (Arnaldo Scarpa e Cinzia Guaita).

Buona lettura.

Siamo marea e lo siamo sempre stat*

mercoledì 16 Ottobre 2019
[Marirosa Pili]

Il femminismo del nuovo millennio è quello dell’intersezionalità, che è la quarta fase dopo l’emancipazione, l’autodeterminazione e l’autocoscienza. L’intersezionalità raccoglie differenze, assume infiniti punti di vista, è la pars costruens: orienta la lotta femminista e rappresenta un grande invito all’unità. Abbiamo intervistato Benedetta Pintus, coautrice insieme a Beatrice Da Vela, di Siamo marea. Come orientarsi nella rivoluzione femminista, Villaggio Maori ed., Catania, 2019. (altro…)

Turchia e dintorni. Non chiamatela “Operazione sorgente di pace”

mercoledì 16 Ottobre 2019

[Emanuela Locci]

Dopo le dichiarazioni del presidente americano Donald Trump, che con lo spostamento dei suoi contingenti dalle zone della Siria in cui sono presenti le milizie curde, non ha fatto altro che dare il via all’azione armata della Turchia (altro…)

Neuroni cementificati per le coste sarde

mercoledì 16 Ottobre 2019
[Stefano Deliperi]

Niente da fare. Se è vero che l’evoluzione ha avuto bisogno di milioni e milioni di anni, non c’è nemmeno speranza. Incurante dei fatti e del mondo che corre a gran velocità, la politica sarda è ancora al Cretaceo. Per costoro è il Sardistàn, oscura isola del Mediterraneo occidentale dove sopravvivono credenze e riti ormai scomparsi. (altro…)

Italia, dove fare l’artista non è un lavoro

mercoledì 16 Ottobre 2019

Immagine: Elena Borghi

[Paolo Carta]

Qui paese Italia, una fra le nazioni con il maggior numero di siti artistici e archeologici, musei, gallerie, spazi indipendenti, Accademie di Belle Arti, un patrimonio incredibile tra i più invidiati al mondo (altro…)

L’idea di Europa unita tradita dal realismo degli Stati-nazione

mercoledì 16 Ottobre 2019

25 marzo 1957: firma del Trattato di Roma

[Gianfranco Sabattini]

L’idea di un’unione dei popoli europei, non imposta dall’alto, ma dal basso, per libera iniziativa dei popoli stessi ha una storia che sarebbe difficile percorrere sin dai suoi inizi (altro…)

Non lasciamo solo il popolo curdo

mercoledì 16 Ottobre 2019
[red]

L’appello nazionale degli amministratori e delle amministratrici locali contro l’attacco turco in siria, oltre cento sottoscrizioni fra amministratori e sindaci contro l’attacco in Siria. (red)
(altro…)

Disagio psicologico e strumenti di sostegno a Sassari

mercoledì 16 Ottobre 2019

Robert Doisneau

[Daniela Piras]

I dati riguardanti la percentuale dei suicidi che avvengono in Sardegna, causati dalla depressione, sono allarmanti: quelli diffusi nel 2017 dal professor Bernardo Carpiniello, specialista in Psichiatria e Psicoterapia, indicano che il 13% dei sardi è vittima della depressione, a fronte della media italiana che si attesta sul 9-10%. Il disagio esistenziale e la solitudine sono alla base della decisione di dire “basta”. (altro…)

Sa Domo de Totus, un piccolo spazio di trasformazione sociale

mercoledì 16 Ottobre 2019
[Celeste Brandis ed Elisa Brau]

Sa Domo de Totus (in italiano “Casa di Tutti”) è un accogliente e piccolo locale collocato nel centro storico dimenticato di Sassari. È una spinta e una sfida contro la periferizzazione cittadina che negli ultimi decenni ha trasferito la vita sociale e il commercio nella cosiddetta “zona industriale”. (altro…)

Non Una di Meno a Capo Frasca. Femminismo e antimilitarismo sono connessi con l’autodeterminazione dei corpi e dei territori

mercoledì 16 Ottobre 2019
[red]

Il 12 Ottobre Non Una di Meno ha partecipato alla manifestazione contro le basi militari e per il superamento dell’occupazione militare a Capo Frasca. Per il movimento femminista sardo il femminismo e l’antimilitarismo sono fortemente connessi con l’autodeterminazione sui corpi sui territori. Pubblichiamo il loro intervento. (red). (altro…)

Identità e politica linguistica in Sardegna

mercoledì 16 Ottobre 2019
[Marinella Lőrinczi]

Il 3 luglio del 2018 è stata emanata la Legge Regionale n. 22 intitolata Disciplina della politica linguistica regionale (A). Al termine di un complesso iter consiliare durato 4 anni, la legge è stata approvata il 27 giugno del 2018, con 25 voti favorevoli e 20 contrari, come risulta anche da un comunicato dell’ANSA del 27 giugno (B). (altro…)

L’Europa cinica tra catalani e curdi

mercoledì 16 Ottobre 2019
[Claudia Zuncheddu]

Nove leader indipendentisti e identitari catalani, quasi tutti rappresentanti istituzionali, sono stati condannati a pene detentive da 9 a 13 anni dai giudici spagnoli. La motivazione sarebbe quella di “attentato all’integrità dello stato” per i fatti di ottobre del 2017 che hanno visto in Catalogna lo svolgimento di un referendum per l’Indipendenza e la successiva approvazione a maggioranza del Parlamento catalano a cui seguì la dichiarazione di Indipendenza da Madrid. (altro…)