Archivio della Categoria 'Presentazione'

Il numero 342

lunedì 17 Gennaio 2022

Foto di Valentina Porcu

Perché l’energia nucleare non può essere considerata green (red), La vera transizione attraverso l’autoproduzione e la democrazia energetica (Mauro Gargiulo), The Sardinian factory of death (red), Non ce la possiamo fare, lo scempio ambientale nel destino di un territorio (Stefano Deliperi), Il coraggio di osare: Ollolai si candida capitale della cultura per il 2025 (Francesco Casula), Da Almeida Garrett ad un’utopia praticabile (Pier Giorgio Pinna), Ciao David (Gianni Loy).

Buona lettura.

Il numero 341

lunedì 10 Gennaio 2022

Foto di Roberto Pili

La gioventù dimezzata (Amedeo Spagnuolo), Le criticità del Piano Regionale dei Servizi Sanitari in Sardegna (Mario Fiumene), I palestinesi rendono omaggio a Desmond Tutu (Ali Abunimah), La Corte costituzionale dichiara illegittima la legge regionale sarda sul piano paesaggistico regionale (Stefano Deliperi), Vaccini senza profitto. L’esempio di Cuba (Claudia Ortu), No, i no vax non sono partigiani (Roberto Loddo), Nel CPR di Macomer si gela (red), Quando non si finisce mai di compiere abusi edilizi (Stefano Deliperi), Cosa succede alla Biblioteca Satta e al consorzio universitario UniNuoro? (Graziano Pintori), Per la salute mentale di comunità e i diritti umani (red).

Buona lettura.

Il numero 340

venerdì 17 Dicembre 2021

Foto di Roberto Pili

Il successo di uno sciopero scomodo e le prospettive di lotta in Sardegna (Roberto Loddo), Luci e ombre della ripresa (Roberto Mirasola), Migliaia di cittadini chiedono la salvaguardia dei Ficus di Cagliari (Stefano Deliperi), I negazionisti dell’identità (Francesco Casula), Cpr, le prigioni amministrative dei migranti. Uno sguardo sul centro di Macomer (Riccardo Bianco), Rwm. Gli amministratori di Iglesias sconfessano il deliberato del Consiglio Comunale (Graziano Bullegas), Anche il SIRAI di Carbonia, come il CTO di Iglesias, rischia di perdere il laboratorio di analisi. Il Sulcis Iglesiente è allo sbando (Claudia Zuncheddu e Rita Melis), Ora lo sciopero deve diventare davvero generale (Alfonso Gianni), Verso la società energetica di Sardegna (red), A proposito di scuola, classi sociali, etnie (Gianni Loy), In Cile potrebbero vincere i fan di Pinochet (Maurizio Matteuzzi), Bboy fiero e la forza della break dance (red), La democrazia e la Costituzione messe in pericolo dalle tentazioni neo presidenzialiste (Alfiero Grandi), Klaus Voigt: un ricordo (Claudio Natoli).

Buona lettura. Questo è l’ultimo numero del 2021. Auguriamo allǝ nostrǝ lettorǝ un buon Natale e un felice anno nuovo.

Il numero 339

giovedì 2 Dicembre 2021

Foto di Roberto Pili

Centri per l’impiego: sì, ma quale impiego? (Riccardo Bianco), Il lavoro ai tempi del Covid (Roberto Mirasola), Difendere i Ficus di Viale Trieste a Cagliari è una scelta di civiltà (Stefano Deliperi), Le tre scimmie di Dante (Marinella Lőrinczi), Cosa fare dopo il blocco della produzione della Portovesme srl (Luca Pizzuto), Perché essere uomini di sinistra significa anche essere femministi (Roberto Loddo), Una marea contro la violenza maschile sulle donne e di genere (red), La Rete WarFree mette in luce i danni dell’industria bellica (Arnaldo Scarpa), Centinaia i medici formati per la medicina di base attendono le titolarità (Claudia Zuncheddu), Progetto Warfree: liberu de sa gherra (red), Angelo Corsi: il socialismo riformista come scelta di vita (Claudio Natoli), PNRR. Gli interessi esistenti puntano ai soldi, il clima è a rischio (Alfiero Grandi).

Buona lettura.

Il numero 338

mercoledì 17 Novembre 2021

Foto di Roberto Pili

A giudizio, in nome del popolo inquinato e affumicato dai roghi dei rifiuti (Stefano Deliperi), La lotta per la sanità pubblica in Sardegna non si ferma (Graziano Pintori), La deprivazione sanitaria a Nuoro (Amedeo Spagnuolo), Apocalypse Now (Guido Viale), Senza il laboratorio di analisi muore il CTO di Iglesias (Claudia Zuncheddu e Rita Melis), Il Consiglio di Stato condanna la Rwm a demolire il nuovo impianto (red), Warfree. Una proposta economica alternativa per la Sardegna (red), Contemporary: Perché vi chiediamo di sostenere l’artista Gianmaria Victor De Lisio (red), Una giornata di lotta per la sanità sarda (Graziano Pintori), Una speranza per i ricci di mare in Sardegna (Stefano Deliperi), Per una filosofia della casa (Roberto Paracchini), Riflessioni sulla gira zapatista in Sardegna (red), ONG palestinesi e diritti umani universali (Aldo Lotta), Fermiamo il mondo dei piccoli uomini reazionari, bianchi, eterosessuali e abili (Roberto Loddo).

Buona lettura.

Il numero 337

sabato 16 Ottobre 2021

Foto di Roberto Pili

Perché è urgente spegnere i fascisti e chiudere le loro sedi (Roberto Loddo), La madre di tutte le battaglie sulle terre collettive sarde (Stefano Deliperi), Volti (Amedeo Spagnuolo), Impediamo ai fascisti di agire ancora (Arnaldo Scarpa e Cinzia Guaita), Unitǝ per un diritto al futuro (Aldo Lotta), Un lavoro d’inchiesta sulla galassia giovanile (red), Perché stiamo con la Cgil, contro i fascisti (red), Difendiamo la Cgil, cancelliamo il fascismo (Carmelo Farci), Riflessioni sulla “buona morte” (Gianni Loy), Umbras di Fabian Volti: un cortometraggio senza tempo sul mondo pastorale sardo (Daniela Piras).

Buona lettura.

Il numero 336

sabato 2 Ottobre 2021

Foto di Roberto Deiana

Delocalizzati (Graziano Pintori), Uccidete Mimmo Lucano e l’accoglienza (Gianluca Cinelli), Continua la lotta per il diritto alla salute in Sardegna (Francesco Carta), La solidarietà non può essere criminalizzata (Massimo Villone), L’Anpi di Nuoro e Ogliastra con Mimmo Lucano (Graziano Pintori), Energia, soldi pubblici, tinteggiature di verde (Stefano Deliperi), Come prepararsi alla transizione ecologica (Guido Viale), L’Associazione Asarp Casamatta cerca volontarie e volontari (red), Gramsci nel mondo di oggi (red), Lettera aperta del Comitato Riconversione RWM per una Sardegna terra di pace e progresso (Arnaldo Scarpa e Cinzia Guaita), Il T.A.R. Sardegna “impallina” la caccia a Tortora selvatica, Moriglione e Pavoncella (Stefano Deliperi), Crisi sanitaria. La Rete Sarda propone nuove strategie (Claudia Zuncheddu), La politica estera Europea e la crisi dell’immigrazione illegale dal Mediterraneo (Emanuela Locci).

Buona lettura.

Il numero 335

venerdì 17 Settembre 2021

Foto di Bruna Orlandi, Il muro (Qalqīlya, città palestinese della Cisgiordania)

Anche Omero si è dormito (Alfonso Stiglitz), L’orrore degli abissi (Carola Farci), Algoritmi per un nuovo mondo (Roberto Paracchini) Jack Hirschman, il poeta amico della Sardegna (Franco Carlini), Il gas responsabile dell’aumento delle bollette (Stefano Ciafani) Cambiare le regole del patto di stabilità europeo è necessario al PNRR (Alfiero Grandi), Il processo politico alle lotte contro l’occupazione militare della Sardegna (red), Martedì 14 settembre 2021 (Filippo Kalomenìdis).

Buona lettura.

Il numero 334

mercoledì 1 Settembre 2021

Foto di Roberto Pili

Ma i controlli sui chioschi si fanno solo dietro segnalazione? (Stefano Deliperi), La felicità possibile del popolo sardo (Vincenzo Carlo Monaco), Ritorno al Medioevo (Amedeo Spagnuolo), I partigiani di Villagrande (Graziano Pintori), Carbonia, oltre una modernità in polvere (Paola Atzeni), La parola crea il mondo, nel bene e nel male (Arnaldo Scarpa), Le “Istituzioni” ed i suoi “grandi” uomini (Gianni Lixi), La Rete Sarda per la Difesa della Sanità Pubblica: “fine della tregua” (Claudia Zuncheddu), Imperialismo: malattia inguaribile dell’Occidente (Ottavio Olita), Un piccolo villaggio e una grande città. Lidice (1942) e Hiroshima (1945), (Marinella Lőrinczi).

Buona lettura e bonu cabudanni.

Il numero 333

domenica 1 Agosto 2021

Foto di Eleonora Marroccu, Su Fogu

Sardegna arrosto ogni anno (Stefano Deliperi), La scomparsa di Luciano Ottelli (Ottavio Olita), La realtà della Legge 180 è più forte di qualsiasi ideologia (Alessandro Montisci), La Palestina secondo Olga Solombrino e Amedeo Rossi (Valentina Careddu), Gli zapatisti invaderanno la Sardegna? (red), Noscienza contro coscienza (Ottavio Olita), Green pass e democrazia (Roberto Loddo), Il successo di Sardegna Palestina al Lazzaretto di Cagliari (Aldo Lotta), Le persone malate di sclerosi multipla allo sbando (Claudia Zuncheddu), Appello alla stampa: entriamo tuttə nei CPR (red).

Buona lettura.

Il numero 332

venerdì 16 Luglio 2021

Foto di Roberto Pili

Sorvegliare, punire e pestare (Amedeo Spagnuolo) La mattanza di Santa Maria Capua Vetere (Graziano Pintori), La Sardegna sta per essere assoggettata alla servitù energetica fra silenzi, greenwashing e fumo negli occhi (Stefano Deliperi), Counseling psicologico universitario: aiutiamo ad aiutare (Sara Usai), Democrazia e ambiente a rischio (red), Attesa a Orani la terza edizione del QuFestival – Quando tutte le donne del mondo (red), Il ritorno di Greta (Guido Viale), Palestina in Sardegna: tre giornate al Lazzaretto di Cagliari (red), Filippo Kalomenidis presenta La direzione è storta a Casa Siddi (red), Ritorna il Contemporary, festival di arte e avanguardia (red), La parola compagno (Roberto Loddo).

Buona lettura

Il numero 331

giovedì 1 Luglio 2021

Foto di Eleonora Pisano

La servitù energetica in Sardegna (Stefano Deliperi), Fondi ai gruppi e antipolitica (Graziano Pintori), Sa Batalla de Seddori: niente da celebrare ma da ricordare e studiare (Francesco Casula), La triangolazione dell’accabadora (Marinella Lőrinczi), Erdogan attacca il partito Hdp (Emanuela Locci), Le scelte economiche di Draghi sotto la lente di Foucault (Alfonso Gianni), Presa d’atto, Mario Sulis e le sue congetture in una mostra antologica (Gianni Loy), La nuova campagna di autofinanziamento dell’associazione Ogliastra Informa (red), Un libro dedicato al centenario della nascita del Partito Comunista che guarda alla Sardegna (Marco Sini), Transizione e semplificazione: democrazia e ambiente a rischio (red), Nizar Banat, una morte pesante come una montagna che chiede a tutti responsabilità (Luisa Morgantini), Accogliere senza prigioni (Roberto Loddo).

Il numero 330

mercoledì 16 Giugno 2021

[Foto di Roberto Deiana]

Lettere da Sheikh Jarrah: Intervista a Luisa Morgantini (red), Voli inquietanti sull’articolo 11 (Aldo Lotta), Le ville davanti alla spiaggia della Pelosa di Stintino non potevano essere autorizzate. A quando il ripristino ambientale? (Stefano Deliperi), Disastro ecologico in corso: la stasi dell’estate cagliaritana (Carola Farci), Per favore, apriamo quelle porte (Amedeo Spagnuolo), Pandemia e disuguaglianze (Roberto Mirasola), “Italia90”, due giovani artisti sardi in mostra a Milano (red), Effettività costituzionale e coscienza collettiva (red), Le nostre prigioni. Storie di dissidenti nelle carceri fasciste (Claudio Natoli), A Foras: l’esercito israeliano si addestra sui cieli della Sardegna (red), Spezziamo le catene del lavoro minorile (Graziano Pintori).

Buona lettura.