Liberi fino alla fine

24 Marzo 2015
Print
Redazione

Sabato 28 marzo alle 17.00 l’Hostel Marina a Cagliari, nelle scalette di piazza San Sepolcro, ospiterà il dibattito “Fine vita: il diritto di decidere”. Confronto organizzato dall’Asarp e dalle associazioni aderenti al comitato del Mese dei Diritti Umani, una rete di persone e associazioni sensibili al rispetto dei diritti che condividono l’appello sul tema del fine vita contenuto nella lettera inviata da Walter Piludu ai partiti presenti in Parlamento e agli organi di informazione.
Il confronto sarà moderato dal giornalista Matteo Mascia e Introdotto dal portavoce del comitato per il Mese dei Diritti Umani Antonello Murgia. Interverranno il costituzionalista Daniele Piccione, la senatrice e componente della commissione Sanità del Senato Nerina Dirindin, il coordinatore della campagna Eutanasia Legale dell’associazione Luca Coscioni Matteo Mainardi, il fondatore della comunità La Collina Don Ettore Cannavera, e il docente di diritto amministrativo dell’Università di Cagliari Andrea Pubusa. Antonello Murgia dichiara: “I tempi sono maturi per affrontare in Parlamento il tema del fine vita così da risparmiare ai pazienti terminali privi di qualsiasi aspettativa di miglioramento, sofferenze inutili e crudeli e dare l’opportunità a chi lo chiede di porre termine ad esse, evitando accanimento terapeutico e prolungamento artificiale della vita”.

Organizzazione a cura di
Studio Editoriale Typos
Cooperativa sociale Il Giardino di Clara

Segreteria organizzativa:
mail: [email protected]
Giorgia Caredda 340.5358642
Roberto Loddo 320.7721343

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI