Renzi? Non mi piace la sua arroganza

16 Gennaio 2014
rossana-rossanda
Rossana Rossanda

“Sono terrorizzata del massacro operaio e dei lavoratori che avviene in Francia e in Italia. Mi auguro che tutta la sinistra e la parte di capitale meno stupida capisca che avanti di questo passo con le politiche di austerità andiamo a sbattere la faccia contro una crisi che non finisce e un esito di destra che del resto è già visibile in gran parte dell’Europa.”

Rossana Rossanda, che abbiamo intervistato (raggiungendola telefonicamente a Parigi) in occasione della presentazione a Bologna del suo ultimo libro “Quando si pensava in grande. Tracce di un secolo. Colloqui con venti testimoni del Novecento (Einaudi Editore), ci ha parlato anche di Matteo Renzi: “Quello che non mi piace è la sua arroganza”. Ma prima di valutare il suo job act, Rossanda vuole aspettare ancora qualche settimana, perchè si scoprano meglio i contenuti, oltre “all’elenco dei titoli”. E su Napolitano: “Non ho capito perchè il Presidente Napolitano abbia voluto la politica delle larghe intese”.

Ascolta l’intervista

La serata bolognese è stata organizzata dall’associazione Il Manifesto in rete, lunedì 13 gennaio alle 18, alla Libreria Feltrinelli di Bologna, Porta Ravegnana. Presenti Gabriele Polo (giornalista), Gianni Rinaldini (ex segretario Fiom), Nadia Urbinati (politologa Columbia University).

1 Commento a “Renzi? Non mi piace la sua arroganza”

  1. Mimì( Domenico) Capurso scrive:

    Sottoscrivo quanto scritto dalla Compagna Rossana Rossanda!

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI