A Foras: Il 23 novembre a Capo Frasca per dire NO alle basi

11 Novembre 2016
conferenza-stampa-a-foras-10-nov-2016
Red

Pubblichiamo il comunicato del movimento “A Foras” sulla manifestazione contro le esercitazioni militari in corso presso il poligono di Capo Frasca che si svolgerà Mercoledì 23 novembre 2016.

“A Foras” è il movimento sardo che riprende la lotta contro l’occupazione militare della Sardegna e si riorganizza intorno agli stessi obiettivi con rinnovata determinazione. Riafferma il NO alla GUERRA in tutte le sue forme e opera per la chiusura definitiva di tutte le basi militari e di qualsiasi attività legata alla filiera bellica in Sardegna; per le bonifiche dei territori devastati da decenni di esercitazioni; per la restituzione delle terre alle comunità locali.

“A Foras” è un movimento inclusivo che riunisce organizzazioni, associazioni, collettivi e singoli cittadini. Non ha leader né direttivi. Tutte le decisioni e le strategie vengono determinate nell’Assemblea Generale che si riunisce periodicamente e che è aperta a tutt* coloro che condividono gli obiettivi del movimento. Diversi gruppi di studio sono già al lavoro per la raccolta di documentazione, la valutazione di alternative economiche, la relazione con gli altri movimenti che nel resto del Mondo si battono per il diritto alla libertà e all’autodeterminazione.

L’entrata nel Poligono di Capo Frasca nel settembre del 2014 e il blocco delle esercitazioni praticato a Teulada nel novembre del 2015 hanno registrato una partecipazione di massa, con migliaia di persone di ogni età e provenienza geografica e hanno pienamente raggiunto l’obiettivo.

Dopo questa fase si è iniziato un percorso di riorganizzazione del movimento che fino ad ora lo ha visto portare avanti un’opera di sensibilizzazione e informazione capillare in tutta la Sardegna nelle città come nei piccoli centri, nelle scuole e nelle università, a cui hanno fatto seguito le Assemblee Generali e l’Aforas Camp a Lanusei (settembre 2016) volti a delineare meglio i caratteri del movimento

La prossima tappa è la manifestazione indetta per mercoledì 23 novembre a Capo Frasca, presso il poligono dell’Aeronautica militare interessato da un’intensa attività di esercitazioni nel periodo da ottobre a dicembre. In novembre nel poligono di Capo Frasca il 6° stormo si addestrerà anche con le bombe Mk, prodotte a Domusnovas nella fabbrica tedesca RWM, vendute all’Arabia Saudita e sganciate sulle teste di milioni di civili inermi nello Yemen.

Il movimento “A Foras” invita tutte e tutti ad aderire per una partecipazione di massa che veda una rappresentanza quanto più possibile ampia di persone e organizzazioni da tutta la Sardegna. L’appuntamento è per le ore 10.00 con partenza presso l’incrocio tra la SP 65 e la stradina che arriva dal ponte di Marceddì.

Manifestiamo per dire NO alla GUERRA, per dire BASTA all’uso della Sardegna per la produzione e sperimentazione di armi che avvelenano la terra, per ostacolare il perfezionamento di una macchina bellica che va sempre più a colpire civili innocenti, ospedali, scuole in tutto il Mondo”.

locandina-manifestazione-capo-frasca-23-nov#aforas #capofrasca23n

Tutti gli aggiornamenti su: https://www.facebook.com/aforas2016/

Seguite l’evento: https://www.facebook.com/events/338052593216475/

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI