Effettività costituzionale e coscienza collettiva

16 Giugno 2021

[red]

Sabato 19 Giugno al Teatro Massimo di Cagliari alle ore 18:00 la Libreria Edumondo in collaborazione con l’Asarp e Sardegna Teatro organizza la presentazione del libro di Daniele Piccione, Effettività costituzionale e coscienza collettiva, Mucchi Editore, 2021. Sarà presente l’autore in dialogo con la presidente dell’Asarp Gisella Trincas.

Il libro. L’effettività di una Costituzione si riflette nel consenso collettivo che la circonda. Eppure, il concetto merita un’indagine volta a portare alla luce le relazioni tra la carta fondamentale e la coscienza collettiva. Vi sono infatti delle tensioni psicologiche che legano ogni comunità politica alla dimensione mitica connessa alla propria Costituzione, alla sua capacità d’inclusione e assimilazione, alla sintesi e alla composizione dei conflitti, mantenendosi in equilibrio tra innovazione e tradizione. I fattori determinanti dell’effettività incidono dunque sul sentire comune, possono essere alimentati da pronunce giurisdizionali, da impostazioni teoriche sostenute dalla dottrina costituzionalistica, non meno che dal sentimento, dalle emozioni e dalle aspettative razionali della collettività che si ritrova nel suo documento costituzionale. Il volume esamina la sofferta evoluzione del concetto di effettività costituzionale nel Novecento giuridico, per poi definirne i punti di contatto con la psicologia collettiva. Infine, descrive la parabola della Costituzione repubblicana e il suo rapporto con il sentire comune immerso nel fluire dei motivi antipolitici e delle cause di disaffezione. Il proposito alla base di questo studio è quello di concorrere a delineare una teoria e una pratica della difesa della Costituzione come prodotto culturale di una società e come oggetto di percezione da parte dell’immaginario di una comunità politica.

Daniele Piccione (Trieste, 1975), laureatosi in giurisprudenza con una tesi in diritto costituzionale dal titolo: „Problemi costituzionali della legge 13 maggio 1978, n. 180“, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Teoria dello Stato ed istituzioni politiche comparate presso l’Università la Sapienza. Dal 2003, è Consigliere parlamentare del Senato della Repubblica dove lavora presso il Servizio dell’Assemblea. Ha pubblicato numerosi saggi, anche di carattere monografico, in materia di diritto costituzionale, amministrativo e parlamentare. Tra gli altri: Metodi interpretativi per il parlamentarismo (2006); Libertà costituzionali e giudice amministrativo (2009); Riflessi costituzionalistici del pensiero di Franco Basaglia (2010). Attualmente è consigliere giuridico del vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura.

Per poter effettuare le registrazioni in sicurezza e senza assembramenti, l’accoglienza inizia alle ore 17:30. Per l’ingresso in Teatro è richiesta la mascherina chirurgica o protezione superiore. Ingresso da via De Magistris. Per le normative anti-covid, è richiesta la prenotazione scrivendo a: [email protected]

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili

----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI