A Cagliari un esito elettorale negativo

23 Giugno 2019
[Marco Ligas]

Ho sbagliato la previsione sull’esito del voto a Cagliari. Pensavo che vincesse Francesca Ghirra ma non è andata così. Senza dubbio la mia ipotesi è stata condizionata da un pizzico di ottimismo irrazionale: in realtà derivava da un giudizio preoccupato per quel che succede nel nostro paese dove la democrazia e il rispetto dei diritti dei cittadini perdono progressivamente importanza. Continua »

Il panico prossimo venturo

22 Giugno 2019
[Guido Viale]

Tra poco, due o tre anni, forse quattro, mano a mano che ci si accorgerà che i cambiamenti climatici stanno rendendo la Terra un ambiente invivibile, la gente sarà presa dal panico Continua »

Sopravvivere alla città. Incontro con Raùl Zibechi

22 Giugno 2019
[Cristina Ibba]

Il 14 giugno si è svolto a Cagliari un incontro confronto tra il coordinamento dei comitati sardi (composto da una cinquantina di comitati sparsi in tutta la Sardegna) e Raùl Zibechi, giornalista e scrittore uruguaiano che rappresenta, in questo momento storico, uno degli sguardi più lucidi sui movimenti di base dell’America Latina. Continua »

Pratobello 50 Annos

21 Giugno 2019
[red]

Domenica 30 giugno 2019 una marcia rievocherà i fatti di Pratobello, partendo da Orgosolo per raggiungere i luoghi della lotta del 1969. Pubblichiamo il comunicato del Comitato spontaneo Pratobello 50 annos. Continua »

Nel mondo delle fiabe sarde con Franco Carlini

20 Giugno 2019

Foto Enrico Puddu – su mraxani sardu

[Cristina Lavinio]

Francesco (noto Franco) Carlini non è certo nuovo all’attenzione per alcuni generi della tradizione orale e popolare, che ama riscrivere creativamente: si pensi per esempio alle sue favole in versi, con animali per protagonisti, come quelle del volume Mrxani Ghiani. Continua »

I migranti non passano, i soldi sporchi sì

19 Giugno 2019

Foto Roberto Pili

[Alfonso Gianni]

Il 20 e il 21 giugno correvano due ricorrenze importanti, una riguardante l’intero mondo, l’altra il nostro paese. Andiamo in ordine cronologico Continua »

Il numero 286

16 Giugno 2019
Foto Roberto Pili

Foto Roberto Pili

Il fascino discreto dell’aliga (Stefano Deliperi), Rossana Rossanda: “Lucio è morto per una scelta anche politica” (Maurizio Caprara), La lotta per la giustizia in Palestina non si arresta: il BDS lancia la nuova campagna “Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana” (Alessia F.), La finanza e la salvezza del mondo (Gianfranco Sabattini), Montanaru e la lingua sarda (Francesco Casula), Fare il contrario di quello che diceva Petrolini (Alfonso Gianni), Ma il mare è sempre più blu (Michele Zuddas), Conferenza stampa di presentazione del ricorso al Tar contro la legge elettorale regionale (red).

Buona lettura e buon voto.

Il fascino discreto dell’aliga

16 Giugno 2019
[Stefano Deliperi]

Come ne Il fascino discreto della borghesia, grande capolavoro di Luis Buñuel, il rapporto della Sardegna con la gestione dei propri rifiuti rivela aspetti decisamente surreali e grotteschi. Continua »

Conferenza stampa di presentazione del ricorso al Tar contro la legge elettorale regionale

16 Giugno 2019
[red]

Lunedì 24 giugno alle ore 10.00 a Cagliari nella sala conferenze dell’associazione della stampa sarda, in via Barone Rossi n°29, si svolgerà la conferenza stampa organizzata dai comitati sardi per la democrazia costituzionale e dal comitato d’iniziativa costituzionale e statutaria di presentazione del ricorso contro la legge elettorale sarda. Durante la conferenza stampa interverranno a spiegare le ragioni del ricorso Andrea Pubusa, Gabriella Lanero e Marco Ligas. Continua »

Rossana Rossanda: “Lucio è morto per una scelta anche politica”

16 Giugno 2019
[Maurizio Caprara]

«Un’Italia così non me la ricordavo. L’avevo lasciata nel 2005-2006 per trasferirmi a Parigi. Il clima di adesso è pieno di risentimento. Tutti ce l’hanno con tutti», sostiene Rossana Rossanda, classe 1924, un nome che dice poco ai ragazzi di oggi e che tra la fine degli anni Sessanta e nei due decenni successivi era noto a parecchi nelle università e nelle scuole Continua »

La lotta per la giustizia in Palestina non si arresta: il BDS lancia la nuova campagna “Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana”

16 Giugno 2019
[Alessia F.]

La recente decisione del Bundestag – che ha approvato una mozione che definisce “antisemita” il movimento per il Boicottaggio, il Disinvestimento e le Sanzioni nei confronti di Israele (BDS)1 – segna un nuovo passo avanti sul sentiero, intrapreso da diverse cancellerie europee, volto a criminalizzare e delegittimare la lotta non violenta per la libertà, la giustizia e l’eguaglianza in Palestina. Continua »

La finanza e la salvezza del mondo

16 Giugno 2019

Bertrand Badré

[Gianfranco Sabattini]

Un ex direttore generale della World Bank, il francese Bertrand Badré, mette sotto esame il ruolo distruttivo rivestito dalla finanza nella crisi economica globale del 2007-2008 Continua »

Montanaru e la lingua sarda

16 Giugno 2019
[Francesco Casula]

Nella campagna elettorale per le elezioni amministrative, appena conclusa, la lingua sarda è stata semplicemente dimenticata, ignorata, interrata. Mi è stato detto che “bisogna parlare alla pancia” e che la cultura, non produce voti. Oltre che non dare panem: secondo il vieto e inveterato pregiudizio, ahimè ancora dominante, specie fra i politici. Non a caso poco amanti della cultura, da cui in genere non sono neppure sfiorati e che comunque guardano con diffidenza. Continua »

Fare il contrario di quello che diceva Petrolini

16 Giugno 2019
[Alfonso Gianni]

Al di là delle spacconate di Salvini o dei suoi scatti di nervi che lo portano ad abbandonare il Consiglio dei Ministri appena Tria mette in discussione la fattibilità del flat tax, la continuità di questo governo si gioca sul filo tesissimo tra Roma e Bruxelles, più che all’interno di Palazzo Chigi Continua »

Ma il mare è sempre più blu

16 Giugno 2019
[Michele Zuddas]

E’ ancora possibile parlare della possibilità dell’avvento di una futura società basata sui principi di uguaglianza e libertà finalizzata alla realizzazione di una realtà comunista? La risposta non è semplice e sottende un’altra domanda, ovvero occorrerebbe chiedersi chi possa rispondere e, con questo, ponendo in dubbio che esista persona capace e non influenzata dall’indottrinamento del secolo precedente. Continua »