ANPI: Punire i fascisti

16 Ottobre 2017
[Red]

Pubblichiamo la lettera aperta della presidenza dell’ANPI di Cagliari e Carbonia al Prefetto, al Questore e ai sindaci di Cagliari e di Carbonia.

Dagli organi di informazione si apprende che il movimento neofascista “Casapound” a Cagliari e a Carbonia avrà una sede che sarà inaugurata nei giorni 20 e 21.
Le presidenze dell’ANPI di Cagliari e Carbonia, raccogliendo l’indignazione e le preoccupazioni di un ampio fronte di cittadini e di associazioni democratiche e antifasciste, esprimono contrarietà e sconcerto per questo nuovo tassello che si colloca in un contesto di espansione e recrudescenza delle forze neofasciste, razziste e xenofobe. Ciò accrescerà, come avvenuto in altri contesti ove questo movimento ha aperto sedi, quelle attività politiche, accompagnate da atti di violenza e intimidazioni, di chiara impronta razzista e xenofoba nei confronti dei migranti e di cittadini e associazioni democratiche, Le presidenze di ANPI di Cagliari e Carbonia segnalano alle Istituzioni e alle Autorità i rischi insiti in simili operazioni e le invitano a porre in essere tutte le misure necessarie per punire e sanzionare chi non rispetta le vigenti leggi concernenti il reato di apologia di fascismo, razzismo e xenofobia (Leggi Scelba e Mancino).

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI