Archivio della Categoria 'Politiche in Sardegna'

A Elmas parte la scuola di rispetto

martedì 16 Marzo 2021

[red]

Dal 2017, la Onlus “Equilibra per il benessere sociale”, avvalendosi della collaborazione dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, è impegnata a prevenire e contrastare la violenza nelle relazioni attraverso un progetto di prevenzione denominato “A Scuola di Rispetto”.

(altro…)

Proseguono i seminari dedicati alla comunità educante del progetto ACCRESCE

lunedì 15 Marzo 2021

[red]

Proseguono i seminari dedicati alla comunità educante del progetto ACCRESCE.

(altro…)

Una bambina plurilingue è una bambina libera. Una bambina sarda deve sapere il sardo?

mercoledì 17 Febbraio 2021

[Enrico Lobina]

Gli esseri umani sono sempre stati plurilingue. Chi è plurilingue è più sveglio (lo dicono gli studi scientifici), più aperto, capisce più in fretta.

(altro…)

A Foras sul processo per il poligono di Teulada

martedì 16 Febbraio 2021

[red]

Di seguito una dichiarazione di A Foras – contra a s’ocupatzione militare de sa Sardigna in merito all’udienza preliminare del processo sul Poligono di Teulada, tenutasi stamattina presso il Tribunale di Cagliari.

(altro…)

Ma è davvero ‘incomprensibile’ la crisi voluta da Renzi?

venerdì 29 Gennaio 2021

[Ottavio Olita]

Prima l’hanno definita ‘incomprensibile’, poi il Pd ha voluto dare una qualche dignità alla scellerata scelta di Renzi, definendo la crisi ‘errore politico’. 

(altro…)

Si può imparare dalla pandemia?

sabato 16 Gennaio 2021

[Antonio Muscas]

Ho contratto il virus la sera del 30 dicembre, a casa di un amico. Ho manifestato i primi sintomi il 3 gennaio, con emicrania e qualche lineetta di febbre.

(altro…)

Rinasci Sardegna!

sabato 16 Gennaio 2021

[red]

Alcuni promotori dell’Appello del “Patto di Sardi”, hanno preso l’iniziativa di scrivere la lettera-messaggio che sotto si riporta, nella quale sono presentate alcune proposte per proseguire nel percorso di assunzione di responsabilità e partecipazione attiva alla costruzione di un nuovo futuro per la Sardegna.

(altro…)

Sosteniamo le iniziative per il superamento della fabbrica di bombe

venerdì 1 Gennaio 2021

[red]

Una raccolta fondi per le spese legali, un sostegno a favore delle iniziative di lotta che vogliono interrompere la produzione delle bombe e impedire l’espansione della fabbrica RWM in Sardegna.

(altro…)

Nuova procedura di infrazione sulla proroga illegittima delle concessioni demaniali marittime

giovedì 24 Dicembre 2020
Teulada, Tuerredda, chiosco e stabilimento balneare

[Stefano Deliperi]

Pagano quattro soldi per lucrare centinaia di migliaia, quando non milioni di euro, su beni demaniali come le spiagge.

(altro…)

Antonio Sassu ricorda Gianfranco Sabattini economista

mercoledì 23 Dicembre 2020

[Antonio Sassu]

Gianfranco Sabattini era nato a Comacchio, non in Sardegna, ma si sentiva profondamente sardo.

(altro…)

Intervista a Monica Attias: “Sulle persone rifugiate Europa deve cambiare”

mercoledì 16 Dicembre 2020

[Filippo Kalomenìdis]

Filippo Kalomenìdis scrittore e sceneggiatore sardo-greco, si è recato a Lesvos in Grecia per documentarsi sull’incendio del campo profughi di Moria e sul nuovo centro di Kara Tepe per il suo libro “La Direzione è storta”. Un reportage lirico sulla pandemia e i virus del potere (uscita a marzo 2021, Homo Scrivens editore) che racconta anche la sua esperienza di volontario nei centri di isolamento per malati di Covid-19 a Bologna. Durante il viaggio è nata l’idea di pubblicare sul Manifesto Sardo un’inchiesta che rendesse chiara la realtà spaventosa dei più sovraffollati campi di segregazione di rifugiati asiatici e africani in Europa, di cui questo articolo è la terza e ultima parte.

(altro…)

UNESCO, Unesco delle mie brame

martedì 1 Dicembre 2020

[Alfonso Stiglitz]

Per chi ha una certa età – e, magari, è anche nonno di molte nipoti, come me – sentirà spesso la Regina malefica di Biancaneve che si rivolge allo specchio.

(altro…)

Lo scandaloso emendamento della patrimoniale e la riforma fiscale

martedì 1 Dicembre 2020

[Alfonso Gianni]

E’ ben noto che Cesare Beccaria nella sua opera principale non si limitò a pronunciarsi contro la pena di morte e la tortura (pensatore attualissimo come pochi, dato il persistere dei due flagelli), ma si spinse a mettere in dubbio il diritto di proprietà “terribile, e forse non necessario diritto”.

(altro…)