ArtEco, il mercato delle idee sostenibili

16 settembre 2013
Roberto Loddo

“Quando i rami si seccano, le radici si abbracciano”. Ritorna ArtEco, il mercato delle idee, della creatività e della sostenibilità. Dopo il successo dell’anno scorso l’Associazione sarda per l’attuazione della riforma psichiatrica e la Ong sarda AseCon riorganizza la festa dell’arte del riciclo e della riconversione ecologica. Una festa giunta alla sua terza edizione che animerà il’ex manicomio di Cagliari con tre intense giornate di confronti, mostre mercato e cultura Giovedì 21, Venerdì 22 e Sabato 23 Novembre. A breve verranno fornite tutte le informazioni necessarie e verrà organizzato un primo incontro organizzativo con le creative e i creativi dell’arte del riciclo e tutte le persone che immaginano l’ecologia una ragione di espressione quotidiana.

Un appello alle cittadine e i cittadini liberi. Esiste un legame molto stretto tra la mercificazione in atto nella nostra realtà quotidiana e la destrutturazione dei diritti civili e sociali delle persone. Ci rivolgiamo a tutte le cittadine e i cittadini, le realtà sociali, culturali, ed economiche che pensano che il cambiamento possa partire da noi. Siamo convinti che la società in cui viviamo debba cambiare radicalmente rotta. Immaginiamo un economia basata sui principi della solidarietà, dell’eguaglianza, della sostenibilità, della pace.

Un mondo più giusto e a portata di tutti, a partire da Cagliari. Vogliamo che a Cagliari nasca un nuovo punto di vista che parta da un altra economia possibile e sostenibile. Un economia che metta al centro i bisogni, le necessità delle persone e la salvaguardia dell’ambiente, attraverso la riconversione ecologica. Vogliamo allontanarci dalle mostruosità prodotte da un economia di mercato che impoverisce tanti e arricchisce pochi. Non vogliamo più essere complici di una società fondata sui privilegi, sugli sprechi e sulle diseguaglianze.

ArtEco, il mercato dell’arte del riciclo e degli eco-scambi. Abbiamo creato uno spazio pubblico, aperto e plurale, fondato sulla partecipazione e la condivisione dal basso. Uno spazio di sensibilizzazione, educazione e informazione sulle opportunità degli eco-scambi, dell’arte del riciclo, dell’alimentazione naturale e locale, sulle prospettive della bio-edilizia, delle energie rinnovabili e della valorizzazione della cultura e dei saperi locali. Uno spazio basato sull’autorganizzazione collettiva e democratica dove ognuno può portare il proprio banchetto, stand, laboratorio oppure dare semplicemente una mano d’aiuto all’organizzazione.

Il decalogo. Chi è ArtEco e come funziona. 1) ArtEco è gratis. 2) ArtEco è aperta: a tutte e tutti. 3) ArtEco è una sfida: vogliamo che Cagliari abbia il suo mercato permanente del riciclo e degli eco-scambi 4) ArtEco è confronto e progettualità: durante ogni giornata sarà possibile creare un momento di confronto e scambio di idee sulla sostenibilità. 5) ArtEco è arte e cultura: arte libera, gratuita e alla portata di tutte e tutti. Ogni artista, artigiano e operatore del settore può partecipare. 6) Arteco è interazione e comunicazione dal basso: ogni partecipante dovrà condividere l’evento tra tutti i suoi amici e contatti. 7) ArtEco è pulita. Tutti i partecipanti contribuiranno all’organizzazione mantenendo lo spazio ordinato, sereno e pulito. 8) ArtEco è senza limiti: in caso di laboratori per grandi e per bambini sarà possibile organizzare eventi a partire dalla mattina. 9) ArtEco è convivialità: possiamo organizzare delle cene sociali, dove ogni partecipante contribuisce portando qualcosa. 10) ArtEco è libertà: tutti possono partecipare e portare le proprie idee indipendentemente dalla loro etnia, religione, opinioni e cultura.

Segreteria organizzativa ArtEco:
Roberto Copparoni 3383187899
Roberta Manca 3383187899
Roberto Loddo 3316164008
Sito Web: www.asecon.it
Telefono: 070651884

Scrivi un commento


Ciascun commento potrà avere una lunghezza massima di 1500 battute.
Non sono ammessi commenti consecutivi.


caratteri disponibili


----------------------------------------------------------------------------------------
ALTRI ARTICOLI