Archivio della Categoria 'Capitale e lavoro'

Ottana chiude: l’epilogo di un fallimento

sabato 16 settembre 2017
Francesco Casula

Con il licenziamento dei 58 operai di Ottana Polimeri, e, nell’aprile 2018, di altri 70 operai, i lavoratori della centrale termoelettrica Ottana Energia, quando termineranno la cassa integrazione e riceveranno a loro volta le lettere di benservito, si chiude definitivamente, anche simbolicamente, la fine di un’illusione (altro…)

Redistribuzione del reddito e rilancio della crescita

sabato 16 settembre 2017

Capitalism, Alex Pietrowski

Gianfranco Sabattini

Il mondo moderno industrializzato è caratterizzato da una profonda e diffusa polarizzazione della ricchezza e del reddito; all’interno di ogni Paese, una piccola minoranza della popolazione è titolare di un patrimonio in continua espansione, mentre il resto della popolazione rimane impotente di fronte alla riduzione del proprio livello di benessere acquisito, e spesso non riesce a d evitare di cadere nella “trappola” della povertà (altro…)

L’economia svilita a “grammatica della politica”

domenica 20 agosto 2017
[Gianfranco Sabattini]

Come ogni forma di credo e di culto fatalistico, oggi l’economia è assunta dalla politica come ideologia prescrittiva, che impone vincoli comportamentali ai cittadini destinatari degli effetti delle decisioni politiche, sotto la minaccia di “terribili punizioni”, quando non si dovessero attenere al loro acritico rispetto (altro…)

I limiti del governo a distanza

martedì 1 agosto 2017
Gianfranco Sabattini

Il termine “eurocrazia” è divenuto sinonimo di “sistema di governo imperniato sulle istituzioni UE, che indirizzano a distanza, e in molti casi vincolano pesantemente, le scelte politiche nazionali”; così esordisce Maurizio Ferrera in “Governare a distanza (altro…)

Responsabilità sociale dell’impresa e “Bilancio Sociale Allargato”

domenica 16 luglio 2017
Gianfranco Sabattini

In Italia non esiste per le imprese un obbligo di legge per la redazione del Bilancio Sociale, cioè di un bilancio che rilevi tutti gli effetti (positivi e negativi) provocati sul sistema sociale ed ambientale dall’attività delle imprese; un DL del 1997, che ha regolato l’istituzione delle “Organizzazioni non lucrative di utilità sociale” (ONLUS), ha però introdotto un principio che prevede l’affiancamento al bilancio contabile di tutte le imprese, quindi anche di quelle cosiddette lucrative, di una relazione sulle attività sociali svolte, ovvero una sorta di bilancio della attività compiute aventi rilevanza sociale. (altro…)

Il lavoro aggredito

lunedì 1 maggio 2017

Foto Roberto Pili – Industria

Amedeo Spagnuolo

L’aggressione al mondo del lavoro e all’unità dei lavoratori, autentiche forze di progresso e di cambiamento sta assumendo in questi ultimi anni dimensioni a dir poco preoccupanti. (altro…)

Le piaghe sociali che hanno ispirato la svolta dell’intervento pubblico in economia

lunedì 1 maggio 2017

Foto Roberto Pili – Miniera di Montevecchio

Gianfranco Sabattini

Dopo la Grande Depressione del 1929/1932, provocata dal crollo di Wall Street, si è preso atto del fatto che il mercato, in assenza di una sua regolazione, può avere come protagonisti solo gli “animal spirit” di keynesiana memoria (altro…)

Cgil. Le ragioni di una mobilitazione

domenica 16 aprile 2017

James Ward – Farm Workers Flailing

Michele Carrus *

Le ragioni della mobilitazione della Cgil, partita un anno fa con l’elaborazione della Carta Universale dei Diritti sul Lavoro e dei tre quesiti referendari su voucher, appalti e articolo 18, sono legate all’urgenza di mettere fine alla continua destrutturazione delle regole e delle tutele sul lavoro che ha caratterizzato gli interventi degli ultimi anni e in particolare dell’ultimo Governo. (altro…)

Derivati. Il grande imbroglio

domenica 16 aprile 2017
Roberto Mirasola

La poco nota vicenda, tutta Italiana, dei derivati ci interroga ancora una volta sul ruolo delle banche nella moderna economia (altro…)

L’importanza del Mezzogiorno nel rilancio dell’economia nazionale

sabato 1 aprile 2017

Paul Klee – Giorno d’inverno, poco prima di mezzogiorno

Gianfranco Sabattini

In un articolo comparso nella Rivista economica del Mezzogiorno (3-4/2015), recante il titolo Quale ‘visione’ per la ripresa di una strategia nazionale di sviluppo? Adriano Guannola sottolineava l’urgenza e la necessità del “varo di un ‘Piano di primo intervento’ organico ad una strategia tesa a riportare il Mezzogiorno nel circuito dello sviluppo”. (altro…)

Capitale umano e sviluppo territoriale

mercoledì 1 marzo 2017

Dipinto di Fioralba Nicosia Lippolis

Gianfranco Sabattini

Dopo la crisi, la visione localistica nel rilancio dell’economia nazionale non deve tradursi in un vincolo alla necessità che le politiche pubbliche che si vorranno attuare manchino d’essere formulate in una visione globale dell’intero sistema economico, sia pure articolate territorialmente (altro…)

Sabattini e la critica alla teoria della decrescita di Latouche

mercoledì 1 marzo 2017
Roberto Mirasola

Buona partecipazione di pubblico per la presentazione dell’ultimo libro di Gianfranco Sabattini , “elogio della sostenibilità dello sviluppo”, tema quanto mai di attualità (altro…)

Passato e futuro dell’economia italiana rispetto all’economia-mondo

mercoledì 1 febbraio 2017
Gianfranco Sabattini

Paolo Onofri, economista e segretario generale di Prometeia, l’Associazione per le Previsioni Econometriche nata nel 1974 per iniziativa del noto economista dell’Università di Bologna Nino Andreatta, poi trasformata, nel 1981, sempre su sollecitazione dell’economista bolognese, in “Prometeia Associazione per le Previsioni Econometriche”. Questa, oltre a fornire servizi di calcolo all’Associazione originaria, ha poi sviluppato competenze specifiche di analisi dei mercati e degli intermediari finanziari; infine, alla fine degli anni Ottanta, “Prometeia” si è ulteriormente trasformata nel centro previsionale che l’ha resa famosa, per divenire nel 2006 “Prometeia Advisor Sim”, consulente per gli investitori istituzionali. (altro…)

Disuguaglianze: come combatterle

lunedì 16 gennaio 2017

Disuguaglianze e capitalismo, di Marco Poggioli

Gianfranco Sabattini

Sul problema delle disuguaglianze è in libreria una volume di Maurizio Franzini e di Mario Pianta, il cui titolo, “Disuguaglianze: quante sono, come combatterle”, lascia intuire che non saranno individuate e descritte solo quelle causate dall’operare dei meccanismi economici, ma anche quelle che apparentemente sono di origine extraeconomica (altro…)

Verso i referendum sul Job Act

lunedì 16 gennaio 2017

Ex Miniera di Montevecchio, foto Roberto Pili

Roberto Mirasola

No al referendum sull’articolo 18 è questa l’inesorabile decisione che la Corte Costituzionale ha espresso mercoledì 11 gennaio. La decisione di per se lascia perplessi ma prima di poter esprimere giudizi di merito è opportuno aspettare le motivazioni della sentenza. (altro…)