Il numero 263

16 giugno 2018

Una regione, un popolo, una lingua (Marinella Lőrinczi), Il sardo: una lingua e due macro varietà (Graziano Pintori), Cambiamo le regole sui tirocini in Sardegna: Chi controlla il promotore? (Marco Contu), Alla stretta finale l’esame del disegno di legge regionale sul governo del territorio (Stefano Deliperi), La ricerca di un nuovo equilibrio tra le grandi potenze del mondo (Gianfranco Sabattini), Turchia e dintorni. Come è nata la Turchia moderna? (Emanuela Locci), Frammenti d’amicizia. Ricordando Marc Porcu (Giovanni Dettori), No al Mater Olbia. Sì alla sanità pubblica e gratuita (red), La fortezza Europa ringrazia Salvini (Guido Viale), Qualcosa è cambiata. Assemblea con Felice Besostri (red), La femminilità negata (Daniela Spada), La pistola per l’elettroshock da strada (Piero Cipriano).

Vi auguriamo una buona lettura e vi invitiamo al confronto “Qualcosa è cambiata” organizzato dai comitati sardi per la democrazia costituzionale per discutere della legge regionale truffa, della crisi della democrazia e della deriva autoritaria insieme al giurista Felice Besostri a Cagliari venerdì 22 giugno, alle ore 17.00 nell’Hostel Marina, Scalette di San Sepolcro.

Una regione, un popolo, una lingua

16 giugno 2018

La caduta di Babilonia (Arazzo Castello di Angers, fine secolo XIV)

[Marinella Lőrinczi]

Renato Soru è stato tra i promotori di un incontro organizzato il primo giugno sul seguente problema: Continua »

Il sardo: una lingua e due macro varietà

16 giugno 2018
[Graziano Pintori]

Il Prof. Antonio Mele pubblica un altro prezioso compendio sulla lingua sarda, edito a sue spese e diffuso disinteressatamente. “Il sardo: una lingua e due macro – varietà” è il titolo dato al quarto volumetto, il quale esordisce ricordando che l’Italiano è la lingua ufficiale degli italiani e, con apposite norme, la Costituzione tutela le minoranze linguistiche. Continua »

Cambiamo le regole sui tirocini in Sardegna: Chi controlla il promotore?

16 giugno 2018
[Marco Contu]

Continua imperterrita l’attività della rete “Cambiamo le regole sui tirocini – Sardegna”, network di tirocinanti sardi nato sei mesi fa su iniziativa dei giovani di Caminera Noa con lo scopo di fare luce sull’abuso dei tirocini extracurriculari in Sardegna, per contrastare le nuove linee guida predisposte dalla RAS e proporre regole più eque e dignitose per i tirocinanti. Continua »

Alla stretta finale l’esame del disegno di legge regionale sul governo del territorio

16 giugno 2018
[Stefano Deliperi]

Al termine della procedura pubblica di ascolto sul disegno di legge regionale sul governo del territorio, la Commissione consiliare permanente “Governo del territorio, ambiente, infrastrutture, mobilità” sta esaminando il testo, le eventuali modifiche e integrazioni. Continua »

La ricerca di un nuovo equilibrio tra le grandi potenze del mondo

16 giugno 2018

Il Tridente: nuovo murale di TvBoy a Roma

[Gianfranco Sabattini]

Il numero 4/2018 di “Limes” è dedicato ad un’analisi dello stato attuale del mondo, caratterizzato dalle tensioni globali causate dalla ricerca di una nuova configurazione dell’equilibrio dei rapporti di forza tra gli Stati. Continua »

Turchia e dintorni. Come è nata la Turchia moderna?

16 giugno 2018

Mustafà Kemal Atatürk

[Emanuela Locci]

Le vicende che hanno interessato la Turchia negli ultimi due anni, ci si riferisce al tentato colpo di stato, alla preminenza della figura politica di Erdoğan, alla stretta sulle libertà individuali fondamentali, alle questioni di genere e al ruolo della Turchia nello scacchiere del vicino e Medio Oriente, hanno aperto un dibattito abbastanza vivace sulle cause storiche che possono aver determinato la situazione che la Turchia vive oggi. Continua »

Frammenti d’amicizia. Ricordando Marc Porcu

16 giugno 2018
[Giovanni Dettori]

A un anno dalla morte di Marc Porcu pubblichiamo un ricordo di Giovanni Dettori. Continua »

La femminilità negata

16 giugno 2018

Frida Kahlo – Le due Frida

[Daniela Spada]

Mia madre, che oggi ha ottantasette anni, si è fatta femminista da sola, andando di nascosto da mio padre ai comizi delle donne radicali che negli anni settanta diffondevano il seme della presa di coscienza al tempo delle battaglie per la legge sull’aborto. E’ stata anche una fervente divulgatrice della prevenzione del tumore al seno e all’utero, insegnando alle sue tre figlie l’importanza del ruolo della donna nella società. Continua »

No al Mater Olbia. Sì alla sanità pubblica e gratuita

16 giugno 2018
[red]

La sanità pubblica è un bene comune che va tutelato, in particolare quando si cerca di minarlo finanziando con denaro pubblico le strutture private come il Mater Olbia a scapito di strutture anche di eccellenza presenti sul territorio sardo. Il soggetto-progetto Caminera Noa propone una mobilitazione, domani, domenica 17 giugno davanti all’ospedale privato di proprietà della Qatar Foundation, sulla strada statale 125 “orientale sarda. Pubblichiamo il loro comunicato. Continua »

Migranti-Aquarius. Opinioni a confronto

16 giugno 2018

(Kenny Karpov/SOS Mediterranee via AP)

[red]

Lunedì 18 giugno alle ore 17.30 presso lo Studium franciscanum in via Principe Amedeo n. 22 Cagliari si svolgerà l’incontro informale, senza relazioni, ma con brevi riflessioni nell’ambito di una riflessione collettiva sulla questione Aquarius, una nave da ricerca e soccorso della organizzazione non governativa internazionale italo-franco-tedesca SOS Méditerranée, precedentemente appartenuta alla Guardia costiera tedesca con il nome di Meerkatze.
Continua »

La pistola per l’elettroshock da strada

16 giugno 2018
[Piero Cipriano]

Genova. Jefferson Garcia, ventunenne ecuadoriano, non era, come scrive Il fatto quotidiano, “in cura per problemi psichici”. Lo confermano gli psichiatri del territorio genovese. Non era conosciuto ai servizi di salute mentale. Continua »

Noi non ce ne freghiamo

16 giugno 2018
[Loris Campetti]

Il carcere di Belluno costruito nel quartiere di Baldenich è ancora lì, imponente e tenebroso. Non ospita più prigionieri speciali come Curcio, e neppure partigiani arrestati dai nazifascisti come nel ’44, ma non mancano nuovi, sfortunati ospiti costretti in gattabuia. Continua »

Assemblea pubblica femminista NUDM Cagliari

16 giugno 2018
[red]

Mercoledì 20 giugno, dalle 18:00, Non Una di Meno organizza una nuova assemblea pubblica, sempre in via Falzarego, 35. Continua »

La fortezza Europa ringrazia Salvini

13 giugno 2018
[Guido Viale]

“Garantiamo una vita serena a questi ragazzi in Africa e ai nostri figli in Italia”. Così il ministro della Repubblica Salvini, nell’atto di negare l’accesso ai porti italiani a una nave di Sos Mediterranée con a bordo con 629 profughi (non tutti “ragazzi”; ci sono anche 7 donne incinte, 11 bambini e 123 minori non accompagnati). Ora ad accoglierli sarà la Spagna. Continua »

Qualcosa è cambiata. Assemblea con Felice Besostri

11 giugno 2018
[red]

Un’assemblea pubblica con l’avvocato amministrativista, docente di diritto pubblico comparato ed ex senatore Felice Besostri. Un confronto organizzato dai comitati sardi per la democrazia costituzionale e aperto a tutte le organizzazioni democratiche e i cittadini per discutere della crisi della democrazia e della deriva autoritaria che si svolgerà a Cagliari venerdì 22 giugno, alle ore 17.00 nell’Hostel Marina, Scalette di San Sepolcro. Continua »

Governo. Il populismo double face alla prova

7 giugno 2018
[Marco Revelli]

La voce della senatrice a vita Liliana Segre si leva alta, limpida e severa, nell’aula del Senato ammutolita. Continua »

Ma come fanno gli operai?

7 giugno 2018
[red]

Si svolgerà questa sera giovedì 7 giugno alle ore 17.30 nella biblioteca Metropolitana Emilio Lussu la presentazione del libro Ma Come fanno Gli Operai. Sarà presente l’autore Loris Campetti. Introduce Andrea Dettori, Consigliere alla Cultura Città Metropolitana Cagliari. Intervengono Marco Ligas, già direttore del Manifesto Sardo e Samuele Piddiu della Segreteria CGIL Sarda

Continua »

Qualcosa è cambiata

6 giugno 2018

Visi in ascolto – Blu

[Marco Ligas]

Mi pare che dai risultati elettorali del 4 marzo siano emersi segnali che delineano o confermano mutamenti importanti non solo negli orientamenti della società civile ma, implicitamente, anche nelle strutture produttive e nei rapporti tra istituzioni e cittadini al punto che lo stesso concetto di democrazia sembra subire un’involuzione. Continua »