Archivio della Categoria 'Identità'

Notti padane. Storia d’Italia storia locale

sabato 3 Marzo 2012

Valeria Piasentà

Qui in Piemonte la questione noTav sta infiammando gli animi, oltre che le autostrade e i boschi in rogo. E non solo qui. Perché se «ogni storia d’Italia è una storia locale» – sosteneva creando coscienze critiche il mio docente e relatore di tesi un millennio fa, (altro…)

Una lunga bella irgontza

giovedì 1 Marzo 2012

Natalino Piras

Si dice in sardo: “Bella irgontza!”, bella vergogna: per un’azione malfatta, per un pensiero esternato  che fa fare una brutta figura. È un sentimento che attanaglia chi lo prova, che lo fa stare insonne. La vergogna, provare vergogna, è il primo grado della (altro…)

Sempre più sfigati

martedì 31 Gennaio 2012

Valeria Piasentà

Nell’immaginario collettivo gli italiani sono santi e artisti, mafiosi, truffatori e naviganti codardi. Con un sistema di governo a democrazia ‘elastica’. Soldi, potere, il corpo delle donne sono mezzi di scambio. Da una parte c’è il grande capitale finanziario (altro…)

Memorie di periferia

martedì 31 Gennaio 2012

Alfonso Stglitz

Lo scambio di vedute tra Valentina Pisanty e Furio Colombo sul tema della Giorno della Memoria – avvenuto nel giornale Il Fatto quotidiano del 24 gennaio 2012 in riferimento alla recensione che Colombo fa del suo libro – mi dà l’occasione, come ogni anno, (altro…)

La follia della gente dei campi

lunedì 16 Gennaio 2012

Natalino Piras

I conti con Ernesto De Martino, indagatore del mondo magico, titolo questo del suo primo libro di antropologia militante apparso nel 1948, bisogna continuare a farli. De Martino nato a Napoli nel 1908, morto a Roma nel 1965, era di scuola crociana: uno (altro…)

Qualcosa che abbiamo in comune

sabato 31 Dicembre 2011

Federico Zappino

Sull’anno che viene, il 2012, grava uno stigma non da poco, stando alle narrazioni delle antiche civiltà precolombiane. L’argomento, come si sa, è sempre reso intrattabile e liquidato con una risata da chiunque se ne approssimi, in modo volontario o meno. (altro…)

Efisio, Bonaria e Antioco

venerdì 16 Dicembre 2011

Alfonso Stglitz

In un giorno del IV sec. d.C. giunse in Sardegna, come ufficiale dell’esercito romano, un siriano di nome Efisio, nato ad Antiochia, meglio nota con il nome Antakya in Turchia, non distante dal confine. È la provincia turca nella quale ci sono, oggi, i (altro…)

Notti padane. Il ruolo dell’opposizione

venerdì 16 Dicembre 2011

Valeria Piasentà

Salvare l’Italia? ma quale Italia? Italia fine 2011: quasi due milioni di bambini sono poveri  (Save the Children), un milione di anziani è denutrito perché non ha soldi neppure per  cibarsi (Sigg), la disoccupazione giovanile sfiora il 30% (Istat). Solo il (altro…)

Unesco e canto a tenore

venerdì 16 Dicembre 2011

Graziano Pintori

Alcune considerazioni sul pastoralismo, tema iniziato a mettere a fuoco alcuni numeri fa, su questo giornale, da Natalino Piras. Il pastoralismo è il segno identitario del popolo sardo, nato da un insieme di micro economie sparse sul territorio che da (altro…)

Questione di stile

giovedì 1 Dicembre 2011

Valeria Piasentà

Governo nuovo, stile nuovo. Oltre qualsiasi giudizio politico, possiamo subito fare una considerazione estetica: il nuovo governo sembra formato da persone ‘normali’ e non da stereotipi della Commedia dell’Arte, da imbarazzanti giullari, da cortigiane e  favorite (altro…)

No barrique no party

giovedì 1 Dicembre 2011

Piero Careddu

Ricordare Bartolo Mascarello a sei anni dal suo commiato dalla terra è per me ancora motivo di commozione e tenerezza. Pur non avendo mai avuto la fortuna di conoscerlo dal vivo ho fatto con lui numerose chiacchierate al telefono quando, primo e forse (altro…)

Notti padane. La cravatta

mercoledì 16 Novembre 2011

Valeria Piasentà

Forse, mentre leggete queste note, il governo è già caduto. Ma non importa la scadenza: i politici di professione sono sempre in campagna elettorale, e da mo’ hanno riallestito i loro armadi e rinverdito la loro icona per l’occasione, genialmente assistiti (altro…)

Common foods

mercoledì 16 Novembre 2011

Marcello Madau

Le questioni poste negli ultimi numeri da Piero Careddu, sino alla stimolante sistematizzazione politica del ‘Manifesto della cucina neo-tradizionale’, attengono ad una sfera ben più ampia di quanto comunemente si creda. (altro…)